Due nel mirino


Video analisi settimanale: si parla di SpMib40 e due titoli da tenere sotto controllo.

_________________________________________________________
“Cari figli, questo tempo sia per voi tempo di preghiera e di silenzio.Riposate il vostro corpo e il vostro spirito, che siano nell’amore di Dio.Permettetemi figlioli di guidarvi, aprite i vostri cuori allo Spirito Santo perché tutto il bene che è in voi fiorisca e fruttifichi il centuplo.Iniziate e terminate la giornata con la preghiera del cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
Messaggio del 25 luglio

3 Commenti Due nel mirino

  1. andrea barman udine

    alberto sempre number one per la semplicità e chiarezza….un tuo parere su stm post debacle odierna???si dice sempre che se l’economia riparte,anche i tecnologici ne beneficeranno:::ci crediamo oppure no???anche perchè: oggi NOKIA NN è crollata(essendo cliente STM)???

    buon lavoro andrea barman

  2. Alberto

    Ciao Andrea. Il titolo cala per i conti che hanno deluso. Ti riporto la notizia che ho trovato:

    STM: I conti e l’outlook non convincono, il titolo crolla

    STMicroelectronics ha annunciato di aver aumentato nel secondo trimestre del 2011 i suoi ricavi dell’1,4% a $2,57 miliardi ed il suo utile netto del 18% a $420 milioni pari a $0,46 per azione. Escluse le voci straordinarie l’utile per azione del primo produttore europeo di semiconduttori ha ammontato a $0,14. Gli analisti avevano atteso in media ricavi di $2,57 miliardi ed un utile di $0,22 per azione. Il margine lordo di STM è calato da anno ad anno dal 38,3% al 38,1%. Sui conti di STM hanno pesato l’impatto del terremoto in Giappone, gli sfavorevoli tassi di cambio e le persistenti difficoltà della joint venture ST-Ericsson. Il CEO Carlo Bozotti indica inoltre che il gruppo ha registrato a giugno un indebolimento della domanda da parte di un importante cliente wireless e dei segni di rallentamento in alcuni segmenti. Per il corrente trimestre STM si attende ricavi di $2,44 – $2,62 miliardi ed un margine lordo del 35,5% più o meno un punto percentuale. Gli esperti delel banche d’affari avevano previsto ricavi di $2,73 miliardi. Il titolo perde attualmente nel dopo-borsa negli USA più del 5%.

    A presto!

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *