Allarme settore auto !


1004bmw

Vediamo insieme il grafico di quattro colossi europei del settore. Partiamo da Bmw (Xetra BMW). Il forte ribasso partito da 125€ potrebbe aver trovato il fondo nei pressi di 65/70€.

Lì si è formato un DOPPIO MINIMO e, se le quotazioni riusciranno a superare l’ultimo massimo relativo (80€), scatterà il vero e proprio segnale d’inversione rialzista di medio periodo.

Se si concretizzerà ciò, il successivo bersaglio potrebbe essere tra 100/105€. Il grafico della concorrente Daimler (Xetra DAI) è molto simile. Il trend ribassista, fino a prova contraria, è già stato interrotto.

Adesso le sue quotazioni si muovono all’interno di uno stretto trading range tra 60€ (supporto) e 65€ (resistenza).

Il superamento di quest’ultimo scoglio sarà quello che darà il via alla nuova fase rialzista di medio termine.

1^ obiettivo degno di nota nei pressi di 80€.

Il grafico della francese Peugeot (UG) è quello che mi piace di più. La discesa da 19,5€ ha trovato un valido supporto nei pressi di 12€ (lo scivolone fino a 10€, recuperato subito, lo interpreto come il più classico dei FALSI segnali!).

Come Dailmer, i corsi si muovono all’interno di uno stretto trading range.

Se riusciranno a superare 14€, avremo l’inizio di una nuova fase rialzista di medio periodo.

Il ribasso percentuale di Renault (RNO) è certamente meno rilevante rispetto a quello dei suoi principali concorrenti.

Per ripartire, le sue quotazioni devono superare 80€ (questo è il titolo che mi piace meno)

Morale: i grafici delle principali industrie del settore sono vicinissimi a dei livelli tecnici che, superati, daranno il via ad una nuova fase rialzista di medio termine.

Val la pena monitorarli con grande attenzione.

E Fiat Chrysler e Volkswagen? Ne riparleremo presto, ovviamente!

Puoi vedere tutti i grafici su:

http://www.meglioli.biz/1004bmw.htm

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *