Articolo scritto il 14/6 per Reporter


lo scenario più tragico per i mercati è rimandato.
 I principali indici hanno rimbalzato proprio sui minimi segnalati nei numeri scorsi: l’SP500, per esempio, ha recuperato millimetricamente da 1.040.
 Per adesso, comunque, il trend rimane ribassista.
 Verrà ribaltato verso l’alto se le quotazioni riusciranno a superare i massimi del 4 Giugno scorso (Cac 40 > 3.600,
 Dax30 > 6.125, Ftse100 Londra > 5.250, Ftse/Mib40 > 19.800, Nasdaq Comp > 2.300, SP500 > 1.110,
 Dow Jones > 10.350).
 Per adesso non ci sono ancora riuscite.
 Se i mercati dovessero rompere verso nord è meglio comprare azioni tedesche: in questo momento, senza alcun
 dubbio, è il mercato più forte.
 Non sapendo quali scegliere, si può acquistare un semplice ETF: in questo modo si ottiene una performance simile
 a quello dell’indice sottostante.
 Le azioni italiane più in difficoltà si sono riprese benissimo.
 Unicredit è scivolato leggermente sotto 1,53€ ma poi ha messo la quinta ed è rimbalzato sopra 1,7€.
 Stesso discorso per il Banco Popolare che si è allontanato dal baratro di 4€.
 Pericolo scampato ? Nel breve si può tirare un sospiro di sollievo, nel medio periodo lo scenario rimane immutato.
 Anzi: conoscendo l’impostazione di entrambe le azioni si può cercare un punto più in alto per venderle allo scoperto
 con un miglior rapporto tra rischio e opportunità.
 Unicredit, per esempio, trova un’area di resistenza a 2€, mentre il Banco Popolare dovrebbe faticare a superare
 4,6€.
 Campari è rimasta inchiodata a 4,2€ ma, dovesse spazzar via questa resistenza, dovrebbe impennarsi.
 Attenzione anche a Snam Rete Gas: nel breve mi aspetto un rally se riuscirà a superare 3,41€.
 L’impostazione di medio periodo segnalata qualche numero fà (formazione a scodella rialzista) continua lentamente
 la sua formazione: purtroppo, lo ripeto, ci vuole la pazienza del Sig. Giobbe.
 Da segnalare l’acquisizione da parte del portiere della nazionale di un 13% della piccola Zucchi.
 I fondamentali della società fanno spavento: ha chiuso l’ultimo bilancio in perdita per 73,8milioni ed è rimasto un patrimonio netto di poco più di 7milioni.
 Se anche quest’anno va male, non ci sono più mezzi propri e quindi bisognerà ricorrere ad un aumento di capitale se
 non si vuole portare i libri in tribunale.
 In questo momento le quotazioni rivelano una capitalizzazione di borsa di 14milioni: il doppio del valore di libro.
 Non sembra proprio un affarone.
 L’analisi tecnica, invece, ci mostra un doppio minimo con i controfiocchi: un eventuale break-out sopra 0,7€ dovrebbe far impennare violentemente i corsi, di quei movimenti che si ricordano nei secoli come quando Schiapparelli esplose
 ai sette cieli grazie alla somatostatina.
 I volumi degli ultimi mesi, poi, sono aumentati in maniera spropositata rispetto alla media degli ultimi vent’anni.
 Sì: anni non settimane.
 Quindi?
 La stavo marcando da tempo. Diciamo che quando ci saranno i primi segnali bullish di breve (sopra 0,53) ci proverò ancora.
 Con due accortezze: acquisti non esagerati, anzi farmaceutici, e stretto controllo del rischio.
 Se scende del -5% rispetto al prezzo d’acquisto la faccio fuori senza se e senza ma.
 Segnali particolarmente ribassisti, invece, scatteranno se i corsi dovessero rompere all’ingiù i minimi storici attorno a 0,38€.
 Spero di essere stato chiaro.
 Sulle materie prime non c’è niente di nuovo: si può provare a comprare il Petrolio a 68$ per barile mentre mi metterò
 in acquisto sull’Oro sopra 1.255$ per oncia.
 Se riuscirà a superare i massimi storici, infatti, il metallo giallo dovrebbe diventare “imprendibile”!
 Sulle valute farei attenzione al cambio tra Dollaro e Yen (USDJPY): se riuscirà a superare 93 la moneta americana si rafforzerà con decisione.
 Al momento, però, la divisa migliore è la Sterlina Inglese.
 Aspetto un rimbalzo dell’Euro da un momento all’altra ma si tratterà soltanto di un recupero parziale che ci consentirà
 di rivenderlo meglio più tardi.
 L’idea sui cambi, perciò, è: long GBP, short (probabilmente) JPY.

My wardrobe is casual as fuck right now
canada goose outlet Beauty Tubes Mascara really boosts eyelashes

precisely what identifies a direction when considering fashion accessory the two year
burberry outlet onlineStarlet and Tattoo Coach Purses
woolrich arctic parka