Articolo scritto per Reporter


Quanto scritto nel numero scorso rimane valido.
Val la pena si sottolineare qualche piccolo aggiustamento. Sulla Grecia, per esempio: il break-out sopra 1.350 dell’indice
Athens General è ancora il segnale rialzista migliore ma si può prendere in considerazione l’idea di anticipare l’entrata
già sopra 1.275.
Per l’ETF Lyxor Msci Greece, invece, si potrebbe comprare sopra 3,15€ anziché 3,35€ di prima.
Il Natural Gas, come previsto, non è riuscito a superare 4,8$ al primo tentativo: meglio, in questo modo si avrà tutto
il tempo per studiare una nuova entrata a condizioni migliori.
Ricordo che quando le quotazioni riusciranno a spazzar via la resistenza=0,235€ del relativo ETF scatterà un fortissimo
segnale rialzista di lungo periodo.
Gli indici delle principali borse sono atterrati sui supporti segnalati (SP500 a 1.250, Nasdaq a 2.600, Dax a 7.000
e il nostro Ftse/Mib 40 a 20.000): a questo punto non ci resta che aspettare per vedere che tipo di reazione ci sarà.
L’idea è che da quì i mercati azionari possano recuperare.
Se fosse il settore bancario/finanziario a risvegliarsi sarebbe anche meglio ma non si può aver tutto dalla vita.
Confermo la probabile ripresa di Intesa S. Paolo > 1,85€. La scorsa settimana si è fermato un doppio minimo a 1,75€
ed ora le probabilità bullish si sono rafforzate.
Unicredit, invece, è scivolata fino a 1,40€8 ma poi ha recuperato subito con forza. Deve riuscire a superare 1,6€ per
poter allontanarsi dal burrone in cui è precipitata.
L’aumento di capitale di Ubi Banca non è stato accolto in maniera molto positiva: è partito con l’azione a 4,8€ ed oggi
siamo sotto 4€. Ha perso un 20% e i corsi si stanno avvicinando al prezzo di emissione delle nuove azioni.
Tenaris è scesa fino a 15,51€: nei pressi di 15 c’è un forte supporto e potrebbe diventare un’opportunità d’acquisto.
Val la pena seguirla con attenzione.
Aspettavo Telecom Italia a 0,95€ ed è peggiorata fino a 0,916€: a 0,9€ troviamo un supportone molto importante.
A quel prezzo sono disposto a comprarla anche su debolezza.
Mediolanum è scivolata fino a 3,184€: tra 2,9/3€ troviamo un’area dove in passato i comprat

ori sono usciti fuori dal
letargo.
Potrebbero farlo anche stavolta. Anche questa la terrei sotto stretta osservazione.
Avevo scritto che l’eventuale discesa di Mediaset sotto 4,25€ avrebbe fatto scattare un segnale ribassista degno di nota.
Siamo a 3,33€ e non ci sono ancora sintomi di ripresa.
Meglio lasciarla ad altri.
Lottomatica è scivolata fino a 12,31€: siamo arrivati dove l’aspettavo. A questo punto non ci resta che aspettare la
formazione di un pattern d’acquisto. Con calma e pazienza: non ci corre dietro nessuno.
Svolta su Fiat? Sembra di sì. La resistenza nei pressi di 7,5€ ha fatto il suo onesto lavoro e la discesa sotto 7€ è un
primo input ribassista. Ulteriore conferma se i prezzi dovessero scendere anche sotto 6,5€.
Idem per la controllata Exor la cui tendenza ha girato verso il basso quando i prezzi sono scesi sotto 22€.
Generali ha toccato 14€:

 

tra 13,5€ e 14€, per chi ha un portafoglio ampio, si potrebbe iniziare a comprare anche su debolezza.
Anche Finmeccanica è tornata a 8€, importante doppio minimo di lungo termine.
Primi segnali di ripresa già sopra 8,25€.
Diventa molto interessante Eni che sta ritestando i 15,5€: attorno a questi livelli le probabilità di fare un buon affare
aumentano.
Campari non è riuscito a superare il suo massimo storico al primo tentativo: ci riprova ma, dovesse scendere sotto
5,2€, meglio chiudere il trade in tutta fretta.
L’impostazione rialzista di A2A non cambia: strong buy sopra 1,2€.
A questi prezzi le convertibili segnalate in passato (Emilia, Carige, Banco Popolare, Ubi) si possono comprare un
po’ tutte con rischi di ulteriore ripiegamento molto contenuti: nella peggiore delle ipotesi si incasserà il loro rendimento
tenendole in portafoglio fino alla scadenza –vedi anche lo Speciale-.
Ovviamente è un discorso valido soltanto per tutti quelli che hanno una certa disponibilità e sono obbligati a diversificare
su tanti titoli.

zp8497586rq

Want hair style ideas
Isabel Marant Sneakers The Top Nine West Handbags

not sure about quality
valentino shoesThe Growing Impact of iPhone on the App Development Industry
woolrich parka