Articolo scritto per Reporter


Diverse novità rispetto a quanto scritto nel numero scorso: si amplia il divariotra borse europee (migliori nel breve) e quelle americane (peggiori).
Il Nasdaq 100 è tornato al ribasso; sono soprattutto le aziende tecnologiche, che si trovano ai massimi di sempre, che sembrano aver toccato un massimo
di periodo.
Le varie Amazon, Apple, Google rischiano di lasciarci le penne.
E’ importante ricordare che inizia il periodo delle trimestrali ed è facile prevedere
un mercato più vivace del solito.
Gli indici europei, invece, seppur lentamente, stanno girando verso l’alto.
Nel breve potrebbero scendere un po’ ma questa probabile correzione potrebbe
rivelarsi una ghiotta opportunità d’acquisto.
Il settore finanziario è sempre nell’occhio del ciclone (vedi la franco belga Dexia
che è stata ulteriormente decimata!) ma lo terrei sempre sotto stretta osservazione:
basta poco per vederlo schizzare in alto e l’esempio che ci conforta è quello della
nostra B P Milano che è rimbalzata del +50% in poche sedute.
Iniziare a comprare qualcosina, magari attraverso le convertibili, potrebbe essere
una scelta ponderata.
Le varie Carige 2015 e Banco Popolare 2014, infatti, oltre a rendimenti succulenti,
hanno il vantaggio di potersi apprezzare in caso di aumento di capitale o di eventuale
riscatto anticipato (com’è successo con la B P Emilia 2015).
Quest’ultima, dopo essere salita fino a 106,5, è scesa a 102,2.
Fra 20 giorni verrà rimborsata a 110 con azioni di nuova emissione e non in contanti.
Ci farei due conti (indispensabile leggere il regolamento dell’operazione): potrebbe
rivelarsi un’opportunità per portare a casa qualche punticino in poche sedute.
Bank of America, sempre sott’occhio dopo l’intervento da 5miliardi di $ di Warren
Buffett, non è riuscita a superare i 7$: per questo motivo rimane tra i titoli papabili
ma senza fretta.
All’interno del sito ho scritto l’analisi su Coca Cola e ho spiegato che, sfruttando
un mio indicatore, è scattato un forte segnale ribassista che dovrebbe riportarla molto
più giù.

 
E’ difficile scrivere ciò perché il maggior azionista della compagnia, il Warren di cui
sopra, è il più bravo investitore del mondo e se lui ci crede ancora così tanto è difficile
pensare si possa sbagliare.
Vedremo.
Il CCT 1MZ 2017, suggerito con forza da qualche settimana, è arrivato a 88: non manca
molto all’area di resistenza dove, eventualmente, prenderei profitto.
L’idea è di riprovare ancora questo morti e fuggi a basso rischio.
Nessuna novità sui BTP che rimangono stabili.
Da seguire con molta attenzione il Bund tedesco: dovesse scendere sotto 135 sarebbe
un forte segnale ribassista.
Stesso discorso per il T-Bond americano se scivolerà sotto 140.
L’obiettivo 1.500$ per l’Oro e 26$ per l’Argento non cambia: lì aspetto su quei livelli
per eventuali acquisti a basso rischio.
Il cambio tra Usd/Yen rimane incollato tra 76 e 77: vediamo se riuscirà ad accelerare
dovesse superare 77,25.
Per Eur/Usd, invece, l’obiettivo di breve potrebbe essere tra 1,29/1,3 (da 1,34 di oggi).
Tornando alle nostre azioni: Mediobanca si trova proprio nei pressi del supporto=5,5€
già segnalato tante volte anche in questa rubrica.
Si potrebbe compricchiare anche adesso.
La strategia migliore, però, è quella di comprare sopra 6,25€.
Se dovesse superare questa resistenza potrebbe allungare velocemente verso 7,5€.
Il Banco Popolare ha uno dei grafici migliori: se scenderà verso 1,1€ e poi riuscirà
a superare 1,31€ scatterà un forte segnale rialzista di medio.
Anche questo titolo è da mettere tra i migliori da tener sotto osservazione.
Parmalat è scesa fino a 1,484€ ed è ad un soffio dal supporto=1,45€: sulla forza
si potrebbe comprare sopra 1,6€ ma già ora, chi ha grosse disponibilità economiche,
potrebbe iniziare a compricchiare qualcosa.
Mediolanum è già tornata bullish: aspettiamo un ritracciamento (verso 2,65€ ?)per comprare nuovamente.

Can’t decide on what shoes to wear with an outfit
burberry schal Save yourself From Nip Slips With Nipple Covers

After regaining independence
Cheerson CX-20Crew Fashion Square personal shopping experience
woolrich parka