Banco Popolare 2014 CV


la convertibile del Banco Popolare 2014 4,75% è scesa fino a 94,71.

 

Facciamo due conti ipotizzando un prezzo arrotondato a 95:
– il rendimento IMMEDIATO della cedola è del 4,375% netto;
– il rendimento EFFETTIVO a scadenza (24/3/2014) è del 6,25% (pulito).

Vi allego una tabellina che sarà utile soltanto per qualche giorno e che vi
mostra i rendimenti in corrispondenza dei relativi prezzi di mercato.

 

Dobbiamo aggiungere i seguenti VANTAGGI:
– potrebbe benefi

ciare, com'è già successo, di eventuali aumenti di capitale;
– adesso la conversione (1 azione ogni obbligazione da 6,15€) è sconveniente
ma da quì al 2014 possono succedere tante cose e basterebbe uno sprint del
titolo per vederla rianimare anche lei!
– ha una grossa volatilità e si possono sfruttare i movimenti per far trading.
Se NON si azzecca il timing corretto si tiene in portafoglio, si incassa il RATEO
della cedola e si aspetta l'occasione successiva.

Gli SVANTAGGI, fondamentalmente, sono due:
– il Banco Popolare potrebbe anche “saltare”. Come San Tommaso non ci credo
ma non si sa mai!
E' un elemento che occorre tenere in considerazione (Lehman docet) per decidere
QUANTO investire.
– come già toccato con mano Lunedì scorso, può prendere delle forti legnate
se i tassi d'interesse a breve aumentano.
Questo è un falso problema perchè con un botto da +1,5% del costo del denaro(mai successo prima!) in un giorno non si è salvato neanche il BOT !

zp8497586rq

the denim is unsanforized
wandtatoos küche TIPS FOR SHORT MEN PT 2

Coming to America Adam Tod Brown
CX20How To Make Overweight Women With A fat Bum
woolrich parka

3 Commenti Banco Popolare 2014 CV

  1. GIORGIO

    secondo lei il differenziale sui titoli di stato è sufficientemente ampio per preferirla a BTP ecc? siamo su un doppio minimo e quindi ci sono maggiori possibilità di gain nel brevissimo?

  2. Claudia

    Buongiorno, io la seguo ormai da tempo, per le sue analisi equilibrate e, devo dire col senno del poi, sempre azzeccate, per questo mi permetto di rivolgerle una domanda, visto che ha toccato lei per primo l’argomento ” banche che potrebbero saltare”. Non c’entra con l’analisi tecnica, ma potrebbe mica esprimere un suo parere al riguardo? la domanda a cui non riesco a dare una risposta è: nel caso di un default dell’Italia, sarebbe inevitabile un default anche di tutte le banche oppure qualche banca potrebbe sopravvivere? grazie se vorrà rispondermi.

  3. Franco Meglioli

    x Giorgio: tra la BP2014 e un BTP di pari scadenza cambia poco.
    I rischi sono comunque contenuti a meno di un patatrac che mi sembra improbabile ma non si sa mai.
    Diverso è il discorso se si prende a riferimento un BTP di scadenza + lunga.
    Il doppio minimo su BP2014, se fà riferimento a questa, io non lo vedo proprio.

    x CLAUDIA: credo che alla sua domanda non sappia dare risposta proprio nessuno.
    L’unico stato sovrano che è saltato, a mia memoria, è l’Argentina (casualmente aveva agganciato il peso al dollaro
    in una sorta di euro del sud america).
    Il giorno in cui è saltata la borsa ha festeggiato con un + 20%: l’indice Merval era a 300 ed ora è a 3.500 !
    Non c’è scritto da nessuna parte che un’eventuale default (parziale) possa uccidere l’economia.
    Potrebbe anche essere il contrario.
    In ogni modo, queste sono soltanto chiacchiere da bar. Niente +, niente -.
    Franco

Commenti chiusi