Borse in altalena, si avvicina la stretta americana


Le Borse rimbalzano tra Stati Uniti ed Eurozona e chiudono all’insegna della volatilità una settimana di alti e bassi.
Gli operatori finanziari mondiali aspettano con ansia le ultime 2 riunioni dell’anno di BCE e FED per capire dove andrà la politica monetaria delle due principali banche centrali.

mercati-mondiali-136758

Da una parte continuano a crescere le attese per un aumento dei tassi da parte della FR e proprio ieri a mercati chiusi Stanley Fischer ha voluto chiarire che

  “è stato fatto tutto quello che potevamo, l’inflazione americana crescerà in modo relativamente veloce da qui all’anno prossimo, a patto che i prezzi del petrolio si assestino, il mercato del lavoro è migliorato in maniera sostanziale e siamo vicini al raggiungimento degli obiettivi per il rialzo dei tassi”

Ma quale potrebbe essere lo scenario configurato dal numero 2 della BCE qualora i tassi vengano realmente e un pò a sorpresa rialzati a Dicembre?

Ipotizzando un rialzo dei tassi americani, l’effetto più immediato che possiamo preventivare è il ribasso del cambio euro-dollaro fino alla parità ed un afflusso di capitali negli USA alla ricerca di rendimenti nell’oramai svalutato mercato obbligazionario.

eurodollaro

I mercati azionari USA, che già stanno scontando l’aspettativa della stretta monetaria ormai imminente, dovrebbero risentirne in maniera piuttosto negativa.

SP500

E’ probabile quindi che, con le materie prime ai minimi, gli emergenti in rapido recupero ma ancora in netta difficoltà e l’azionario USA sui massimi di sempre gli investitori in cerca di rendimento vadano alla ricerca di occasioni nelle borse europee, aumentandone quindi lo sprint e la corsa al rialzo che già nel 2015 è stata evidente (da inizio anno Eurostoxx +9,85%, Dax +13,44%, Ftse Mib +16,41%).

FIB

 

DAX

 

TS FTSE MIB Segnali dal trading system
Segnaliamo l’operazione effettuata dal nostro sistema sul FTSEMIB : il 17 Novembre il TS si è posizionato LONG da 22.045, la posizione si è chiusa in take profit a 22.255 con un profit di 210 Pti

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *