Brasile


Abbiamo già toccato con mano tantissime volte il dogma della svalutazione: quando una moneta perde il proprio valore, il mercato azionario del suo paese si apprezza. Non ci sono storie. Più perde valore, più la borsa sale. L’ultimo esempio in termine di tempo? Se non ricordo male il mercato russo: il giorno in sui l’ETF Lyxor Russia crollava a 14€, il cambio Eur/Rublo era salito al record storico di quasi 100! Ricordate la Turchia ? Anche quì il relativo ETF Lyxor Turkey ha beneficiato della difficoltà della loro liretta. Acqua passata. Adesso le novità favorevoli arriveranno dal Brasile. Il cross Eur/Brl ha rotto sopra 3,6 ed è entrato in territorio inesplorato. Teoricamente, quindi, il Real dovrebbe iniziare un periodo difficile contro tutte le altre monete. Il grafico della borsa verde oro, in prospettiva, è assolutamente interessante: dal massimo storico poco sopra 70.000, infatti, il Bovenspa è crollato fino a 45.000 ma alternando periodo di forti rimbalzi. Non credo che il recupero sia proprio dietro l’angolo ma ritengo altresì che non scenderà più sotto i 45.000. Morale: siamo nei pressi di un minimo molto importante e bisogna soltanto aspettare un chiaro segnale di ripresa (l’eventuale svalutazione del Real, ovviamente, sarà il nostro asso di briscola!). Adesso l’ETF Amundi (ticker BRZ) che investe in questo paese è sceso sotto il suo ultimo importante supporto (30€): evidentemente il cambio si fa sentire! Non ho alcuna fretta: inserisco il Brasile nella lista dei miei “preferiti”. Se vuoi vedere tutti i grafici: http://www.meglioli.biz/0729brz.htm

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *