Calma e gesso: il momento è catartico


L‘Spmib40 rompe gli indugi e finalmente si proietta sopra la fatidica resistenza dei 21000.
A questo punto molti sistemi daranno il segnale rialzista, tuttavia io invito fortemente alla prudenza per due motivi: la chiusura non è stata sui massimi intraday e alla rottura di un livello talmente importante come il più volte citato 21000 deve essere necessariamente dato un pò di tolleranza della serie: io avrò anche paura della mia ombra, ma per definire categoricamente l’inversione del trend di medio da ribassista a rialzista voglio vedere macinare un pò di punti all’indici in modo che si allontani velocemente dal livello di resistenza.

Se domani dovessimo infatti rientrare nei ranghi dei 21000 qualla di oggi sarebbe una bull trap coi fiocchi e il ribasso prenderà consistenza.
Detto quoesto non possiamo però esimerci dall’osservare i fatti: siamo sopra 21000 per cui, con dosi piccole, vale la pena tentare i primi long.
Personalmente resto posizionato sull’etf  levmib acquistato la’ltro ieri e alzo lo stop loss a pareggio così nel fosso, almeno sta volta, non ci vado di sicuro.
Dando un’occhiata al listino mi piace molto Mediobanca che brecca al rialzo la resistenza posta a 6,80€ con long white candle e volumi in aumento.

Ripeto…piccole dosi ma un’acquisto a 6,875€ lo tento.
Stop loss a 6,67€

A presto!
Alberto

___________________________________________________________________
L’orgoglio t’impedisce di pregare perchè pensi che da solo ce la puoi fare.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *