Che aria tira sulle obbligazioni ?


Non ho cambiato idea: sono “terrorizzato” dal mercato obbligazionario e ritengo che, più prima che poi, possa prendere una di quelle batoste che si ricordano nel tempo.

Se sarà così, ovviamente, i BTP che scadono più lontano saranno quelli che soffriranno maggiormente.

Rivediamo l’autopsia del grafico del BTP 1ST2040 5%:

  • non è ancora chiaro se la discesa da A a B è già l’inizio di un movimento ribassista oppure è stata soltanto una correzione secondaria anche se di ampio respiro;
  • se il DOPPIO MASSIMO (punto C), dove ci troviamo ora, non sarà superato, però, la situazione rischia di peggiorare prima del previsto.Un’eventuale discesa sotto 140 (prima) e, soprattutto sotto 134,5 (successivamente), farà scattare il segnale di vendita che consiglia di liquidare qualsiasi cosa che può far riferimento al mercato delle obbligazioni (fondi, gestioni, sicav ecc).
  • Quindi: se i prezzi riusciranno a superare 142 ci sarà ancora la possibilità di un re-test dei massimi storici.

Se si concretizzerà ciò, ci sono gli strumenti per approfittarne: i due ETF Short emessi da Lyxor su Btp e Bund (ticker, rispettivamente, BTP2S e BUND2S) sono l’ideale.

Puoi vedere il grafico del BTP 1ST2040:

http://www.meglioli.biz/1006btp.htm

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *