Che succede se vince Trump ?


1103spx

Questa non è un’analisi tradizionale ma sono delle semplici chiacchiere da bar. Premesso (che non conta un tubo): a mio parere vincerà Trump. Per un semplice motivo: alle primarie, avendo un sacco di concorrenti tosti, ha sbaragliato tutti con numeri da record.

E in democrazia, volenti o nolenti, dicono che vince chi ha più voti (non chi ha sondaggi migliori).

Detto ciò: che cosa succederà ai mercati azionari?

A mio parere, a parte qualche (eventuale) seduta “schizofrenica” com’è accaduto dopo il referendum in Gran Bretagna,  non credo che lo SP500 scenderà sotto i 2.000 punti nella peggiore delle ipotesi.

Ed il Nasdaq ?

Secondo me l’ultima gamba rialzista partita da 4.600 si è esaurita proprio dove ci troviamo ora.

La discesa sotto 5.100 darà il via ad un movimento correttivo secondario al ribasso (la tendenza di fondo rialzista, per ora, non è  in discussione).

Questa correzione, che si concretizzerà in tutti i casi (che vinca l’uno o l’altro), nella peggiore delle ipotesi sposterà i corsi verso 4.600. Non credo di più (a parte eventuali movimenti “tellurici” ma di brevissima durata).

Morale: non mi aspetto patatrac (un’eventuale forte ribasso potrebbe diventare una ghiotta opportunità d’acquisto com’è successo dopo Brexit).

Nella migliore delle ipotesi, invece, non credo che gli indici saliranno più di tanto e, difficilmente, riusciranno a rompere i massimi storici toccati tra Agosto e Settembre.

Queste sono le ultime parole famose. La verità la scopriremo Mercoledì mattina 9/11.

http://www.meglioli.biz

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *