Emanuele Lo Bue


Questo è un post che non vorrei scrivere….
Purtroppo però, nella vita succedono anche le cose tristi che vanno bel al di là di una tradata mal riuscita o di qualche stop loss saltato…
Dal caro amico Paolo, mi è arrivata questa sua mail, che pubblico integralmente.
Ho visitato il sito indicato, sono convinto della bontà e veridicità della cosa, ho lasciato un messaggio nel guest book ed ho ricevuto una mail (automatica) dalla madre del piccolo con tanto di numero di cellulare.
Vi metto a conoscenza di questa triste e terribile storia…
Sono padre da due anni, e non vi dico l’immensità della gioia che provo per mio figlio.
Non so cosa farei se fosse toccato a me.

"In questi mesi ho conosciuto tramite amici di mia moglie e della comunità parrocchiale che frequentiamo, il dramma di una famiglia che abita non distante da casa mia. Il bambino, Emanuele, sei anni, si trova in coma neurovegetativo per essere rimasto senza ossigeno durante una banale operazione di appendicite presso l’Ospedale San Raffaele, la scorsa primavera il sito è http://salviamoemanuele.blogspot.com/ . dove potete trovare e vedere varie iniziative e vari articoli sul tema.

Sembra ci sia una possibilità in una clinica in florida e chiaramente la famiglia stà facendo di tutto per sensibilizzare l’opinione pubblica per recuperare i fondi necessari.
La storia è vera e serissima, pensavo di fare un post dove oltre a fare gli auguri di Natale ai lettori vorrei invitare tutti a visitare il sito di Emanuele e di fare una donazione per questa causa.

2 Commenti Emanuele Lo Bue

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *