Eni


Dopo l’analisi del 31/8, ritengo sia opportuno ritornare sull’argomento Eni (ENI), il principale titolo della borsa italiana.

Sappiamo due cose:

  • c’è un fortissimo SUPPORTO, un QUADRUPLO MINIMO, nei pressi di 13€;
  • se i corsi riusciranno a superare 15,25€, significa che la tendenza rialzista ha ripreso il sopravvento.

 

Ovviamente l’ideale sarebbe riuscire a comprare il più vicino possibile a 13€ (in questo caso, però, c’è un grosso rischio da tenere in considerazione: se questo livello dovesse cedere, infatti, scatterebbe un forte segnale ribassista e si rischia di uscire con le ossa più rotte del previsto!).

 

Morale: al momento rimango in stand by in attesa della formazione di un affidabile pattern d’acquisto che possa “anticipare” il livello d’entrata.

Vedremo se sarà possibile.

Seguo sempre con interesse il Certificato EASY EXPRESS emesso da Bnp: adesso i prezzi sono lontani dalla BARRIERA (16€) ma ci sono ancora 266 giorni da quì alla scadenza (17/6/16).

Se i prezzi dell’azione torneranno anche 1 solo tick sopra 16€, il Certificato verrà rimborsato “quasi” alla pari (100€) e il rendimento NETTO sarebbe quello che vedete in fondo alla tabella (molto più alto se avete delle minusvalenze che potete scontare).

Non male, eh.

Direi che val la pena prenderlo in seria considerazione anche se non è ancora il momento ideale per l’acquisto.

Per vedere i grafici:

http://www.meglioli.biz/0926eni.htm

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *