Fonsai rnc


Il Sig. Giorgio, con pazienza certosina, si è letto tutto il nuovo statuto di Fondiaria ed ha scoperto il motivo alla base del rialzo delle vecchie RNC di tipo A (art. 27):

Gli utili risultanti dal bilancio approvato dall’assemblea, fatta deduzione delle quote assegnate alle riserve ordinarie nelle misure stabilite dalla legge, saranno ripartiti secondo l’ordine che segue:
– alle Azioni di Categoria A un dividendo privilegiato fino ad Euro 6,5 per azione;
– alle Azioni di Categoria B un dividendo privilegiato per azione fino al 6,5% della Pa-rità Contabile delle Azioni di Categoria B;
– la rimanenza alle azioni ordinarie e alle Azioni di Risparmio in modo che alle Azioni di Categoria A spetti un dividendo complessivo maggiorato, rispetto a quello delle azioni ordinarie, in misura pari ad Euro 5,2 per azione, e alle Azioni di Categoria B un dividendo complessivo maggiorato rispetto a quello delle azioni ordinarie in misura pari al 5,2% della Parità Contabile delle Azioni di Categoria B; salva la facoltà dell’assemblea di deliberarne, in tutto o in parte, l’assegnazione a riserve o ad accantonamenti o il rinvio a nuovo o la parziale assegnazione straordinaria ai prestatori di lavoro dipendenti della società stabilendone la misura, le condizioni ed i criteri di ripartizione od ancora per quegli altri scopi che essa ritenga conformi agli interessi sociali.

Complimenti.
A questo punto, però, mi viene un terribile sospetto: come mai è stato riservato un privilegio così clamoroso ad un pugno di azioni (1.246.836 contro un totale di oltre 1,2 miliardi se verrà sottoscritto interamente il nuovo aumento ?).
Immagino due opzioni:
1. un ultimo “regalo” alla famiglia Ligresti (una pensione annuale);
2. un nuovo tentativo per “infinocchiare” i piccoli azionisti.
Chi ha studiato quest’operazione, infatti, ha potuto accumulare le azioni RNC quando non erano di alcun interesse (non hanno diritto di voto in assemblea) ben sapendo che si sarebbero rivalutate clamorosamente.
Un dividendo di 5,2€ lordi (4,16€ netti) offre un rendimento del +12,2% alle quotazioni attuali e, chiaramente, può invogliare ancora all’acquisto.
Mi chiedo: quando ci sarà la fusione a 4 (con Unipol, Milano e Premafin) questo privilegio rimarrà oppure è destinato ad essere cancellato nello statuto della nuova società?
Ci vorrebbe un bravo avvocato per saperlo!
E noi c’è l’abbiamo !
In caso venga annullato, infatti, il rischio è di rivedere le quotazioni di questi titoli al loro corretto valore.
E sarebbe un bel patatrac !
Conoscendo il disinteresse completo per il parco buoi sia da parte dei compagni bolognesi che della famiglia Ligresti posso immaginarmi soltanto il peggio!
Altro elemento a sfavore: le azioni RNC tipo A sono circa lo 0,1% del capitale sociale di Fondiaria post aumento. Saranno una percentuale ancora inferiore dopo la fusione. La loro liquidità, quindi, sarà ridotta ai minimi termini.
Faccio altresì notare che non è possibile sapere chi ha in portafoglio queste azioni: le RNC, infatti, sono al portatore, senza diritti di voto e non c’è alcun obbligo di comunicazione alla Consob.

http://www.meglioli.biz

kate middleton dares julia roberts slit garment
burberry schal How to Wear a Gray V

forum blog posts
Iphone 6 Plus CasesLindsay Lohan Fashion Forward at White House Correspondents
woolrich parka

5 Commenti Fonsai rnc

  1. maurizio

    Allora facciamo un’altra ipotesi :
    1) Tengono alto il valore della A , e i piccoli non aderiscono per mancanza di liquidità.
    2) L’inpotato delle risparmio B è coperto a garanzia da UNIPOL ( no banche ) a 0.565
    3) Alla fusione potrebbero fare “l’ultimo regalo” ai piccoli azionisti = conversione risparmio in ordinarie
    4) UNIPOL ha pagato le B 0.565 e le converte a 1,00 e aumenta la sua quota di proprietà.

    A mio parere meglio seguire la scia dei pesci grossi….

  2. Franco Meglioli

    c’è solo un problemino tecnico: queste sono tutte chiacchiere da bar.
    Quello che faranno non te lo vengono certo a dire e quanto lo saprai sarà troppo tardi.
    Non crede ?
    L’unica cosa che si può seguire con un certo grado di “sicurezza” sarà il diritto di recesso che verrà attribuito ai possessori di PREMAFIN.
    Franco

  3. maurizio

    L’unica cosa che si può seguire con un certo grado di “sicurezza” sarà il diritto di recesso che verrà attribuito ai possessori di PREMAFIN , cioè puoi spiegarci ?
    grazie

  4. Franco Meglioli

    Maurizio,

    tra Maggio e Giugno ho già scritto diversi articoli in merito.
    Nei prossimi giorni, in concomitanza con la fusione, l’argomento
    verrà ripreso (se ci saranno ancora delle opportunità).
    Franco

  5. Maurizio

    Grazie , sono molto interessato , valutiamo se per gli azionisti della versione risparmio vè qualche opportunità di recupero.

Commenti chiusi