Ford


copio & incollo la notizia sulla trimestrale di Ford (Nyse F):
“Il gigante dell’auto ha chiuso il terzo trimestre 2010 con un utile netto di 1,69 miliardi
di $, il più alto su base trimestrale nei 107 anni di storia del gruppo.
Il dato si traduce in 48 centesimi per azione, molto meglio delle stime di consenso ferme
a 38 cents.
I ricavi sono stati pari a 29 miliardi di $, ben al di sopra dei 27 miliardi stimati dagli
analisti.
Grazie alle prospettive di buoni risultati, lo scorso 8/10 l’agenzia Moody’s ha alzato
il rating di due livelli. Secondo J. B. Clark, Moody’s senior vice president, “il gruppo
è ben posizionato per continuare a generare elevati profitti e liquidità anche nel 2011”.

I dati, a occhio, sembrano eccezionali.
Proprio per questo potrebbe essere l’occasione per “vendere sulla notizia positiva
(vedi quello che è successo il 16/10 a JP Morgan).

Ieri Ford ha toccato 14,2$, superando leggermente l’importante doppio max=14$.

Ci sono tre possibilità:

1) le quotazioni partono a manetta e continuano a salire. Vuol dire che il mercato
ha apprezzato veramente i conti del gigante di Detroit;

2) Ford apre SOPRA 14,2$: in questo caso si può vendere allo scoperto in caso
di discesa SOTTO 13,85$ (obiettivo = 13$).

3) apre addirittura SOTTO 14$: il segnale ribassista si rafforza ma è impossibile
indicare una strategia affidabile al buio.

I just going to put it out there
power inverter prescription or lenseless glasses are pointless and annoying

Taking place several years later
Ferngesteuerter HubschrauberEvangelical Apologist Lenny Esposito talks with former Christian Truman A
woolrich parka