Ftse/Mib


0127ftse

Il 17/1 ho spiegato a tutti gli abbonati i 3 motivi fondamentali che supportano questa nuova fase rialzista in corso.

Devo fare un’aggiunta: probabilmente sta per arrivare un’inaspettato STRONG BUY ed è per questo che continuo a suggervi di non perdere di vista i mercati proprio ora.

Metto per l’ennesima volta il nostro Ftse/Mib 40 sotto ai raggi X:

  • sappiamo già che il movimento ribassista di lungo periodo è finito con un DOPPIO MINIMO nei pressi di 13.000;
  • dopo un anno e mezzo di ACCUMULAZIONE, i corsi hanno superato i 18.000: lì è partita la 1^ gamba del nuovo trend rialzista di MEDIO/LUNGO periodo;
  • questo movimento è finito poco sopra 22.000;
  • la successiva correzione secondaria si è esaurita nei pressi del TRIPLO MINIMO (18.000);
  • con il BREAK-OUT >19.500, invece, è appena partita la 2^ gamba rialzista della tendenza fondamentale di fondo che è rimasta “bullish”;
  • nei prossimi giorni, quindi, l’intenzione è di trovare il momento migliore per iniziare a riempire la borsa della spesa.
  • bancari e titoli che si avvantaggiano del dollaro forte sono i volontari preferiti.
  • senza dimenticare le care “merdacce”; molte di queste sono già sulla rampa di lancio per schizzare alle stelle!

http://www.meglioli.biz

7 Commenti Ftse/Mib

  1. antonio manni

    secondo me a 18000 non è un triplo minimo perchè tutti formatasi con spike quindi non attendibili.secondo le mie line di tendenza dobbiamo scendere e ritestare i 18000 per poi risalire

  2. Buddy

    Ciao Frank
    sono d’accordo con te, in parte, nei prossimi giorni c’è il rischio di uno scivolone, una finta che come scrive Antonio potrebbe ritestare i 18,000, una finta che dovrebbe far partire il movimento.
    Tutto questo però stride con i nuvoloni che aleggiano sopra Wall Street. A differenza di quanto pensano molti, è probabile una sovraperformance di Milano e Europa su New York, ma vedo molto difficile vedere gli Usa che cadono e l’Europa che sale…
    Bel dilemma
    ciao

  3. davide

    concordo sul dilemma Wall street, negli ultimi 30 anni di borsa non è mai successo che un crollo della borsa USA non provocasse storni pesanti anche in Europa. Meglioli parlava a ottobre di storno devastante nel medio-lungo sul DJ (indicatore Marty) e sembra ora far finta di nulla,mah!

    Aggiungo anche che un ritorno a 18000 per il MIB implicherebbe una clamorosa falsa rottura della resistenza 20.200 con implicazioni nettamente ribassiste. Se cosi accadrà, non penso proprio che si riprenderà a salire dopo…anzi

  4. marco

    invece da 12300 nel 2009 siamo andati a 24600
    poi discesona a12300 e risalita a 22500
    quindi 2 massimi discendenti che ci dicono che siamo ancora in un trend ribassista di lungo periodo che non si e ancora esaurito x me
    solo il superamento di 24600 aprira la vera inversione di tendenza
    siamo ancora lontani

  5. Buddy

    Davide, ma perché si deve essere sempre maliziosi e polemici.
    Si possono fare anche delle critiche e porre i problemi in modi più educati e gentili.
    Basta con questi atteggiamenti da “zanzare”
    Ciao
    Buddy

  6. Davide

    Buddy guardiamo la sostanza per piacere, queste sono critiche costruttive che credo gli serviranno per evitare abbagli pesanti (come ne ha presi, non pochi, in passato)

  7. antonio manni

    prossimo step di fermata 15800(il 6 di marzo circa) poi si vedra
    sarebbe il 61% di fibonacci del minimo di luglio 2012 max di giugno 2014

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *