Gli inglesi hanno l’arma segreta. Noi no!


Ieri sera ho analizzato l’indice Ftse 100 di Londra. Oggi ho notato una cosuccia: ridendo e scherzando, con tutto quello che è successo, in tre giorni è tornato dov’era prima.

Il risparmiatore inglese che aveva 10.000 GBP sul conto, ha ancora 10.000 GBP in liquidità (nonostante la tanto strombazzata svalutazione). Dall’alto della mia IGNORANZA, nonostante quello che si legge (adesso sui media ci sono soltanto quelli a favore della UE; gli altri sono condannati all’oblio), a me viene il terribile sospetto che Brexit sia stata la mossa corretta!

Per gli inglesi, ovviamente. Loro, infatti, adesso hanno in mano l’arma segreta!

Se il loro indice dovesse tornare a salire (probabile anche se non subito), cosa diranno i nostri intellettuali da strapazzo che affollano le tv e ingolfano le pagine dei giornali?

http://www.meglioli.biz

4 Commenti Gli inglesi hanno l’arma segreta. Noi no!

  1. mauro

    Sembra che qualcuno affolli anche doppiominimo,almeno leggendo l articolo di Stefano di tradingfacile, nella parte iniziale ma anche nella sua conclusione,God save the EU .Mauro.

  2. Alberto

    Ciao Mauro, in che senso qualcuno affolla doppiominimo ? Non ho capito.. 🙂

  3. mauro

    Affolla, lo usa il sig. Meglioli nel suo articolo per descrive in modo ottimo quello che avviene negli organi di informazione,dopo il caso brexit. Io lo riprendo in modo anche provocatorio, per mettere nell elenco di quelli che denuncia il sig. Meglioli, il sig. Stefano di tradibgfacile.Il tutto perché ho sempre apprezzato il sig. Stefano per i suoi articoli, ma credo che il caso brexit se viene liquidato con ipotetici ,catastrofiche previsioni di futuri di buio, senza articolare le argomentazioni, sia solo superficialità dilettantistica.Mauro

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *