II intervista per Trend on-line


Ciao a tutti.
Pubblico in anteprima l’intervista appena rilasciata per trend-on line.

A presto!
Alberto

A Piazza Affari il Ftse Mib non è riuscito ancora ad interrompere il movimento laterale in atto ormai da diverse settimane, anche se il Ftse Mib si è riportato nella parte alta del range. Quali sono le attese per le prossime sedute?

La settimana scorsa, dopo aver affermato che siamo in laterale, mi sono sbilanciato propendendo per un’uscita ribassista dalla congestione e ho toppato di brutto visto che l’ottava appena trascorsa s’è chiusa con un progresso dell’1,75%
A parziale “giustifiaczione” ricordo di aver asserito che la cosa era dettata da sensazioni di pancia, però la cosa più chiara e logica da ammettere è che non si possono fare “previsioni” o “pronostici” quando non c’è trend. Si balla oggi su e domani giù e basta.
Per cui questa settimana non mi lascio tentare. Ripeto, siamo in laterale per cui preventivare rialzi o ribassi per le prossime sedute è come giocare “il rosso o il nero”.
Mi limito a segnalare i livelli da seguire che sono 21.000 punti come resistenza e 20.000 come supporto.
Solo la fuoriuscita decisa da uno di questi livelli fornirà un imprinting direzionale al nostro indice.

 Mentre Fondiaria-Sai si è spinto in avanti grazie alla speculazione, sono rimasti più indietro Generali e Unipol. Qual consigli operativi ci può fornire per ciascuno di questi tre titoli?

Fondiaria-Sai è un titolo che a mio parere vale la pena monitorare molto attentamente perchè potrebbe essere sul fondo di un trend ribassista e l’attuale movimento perfettamente laterale sembrerebbe una bellissima accumulazione per invertire il trend e far partire un rialzo primario.
Il supporto è posto poco sopra 7,00€ mentre la resistenza da monitorare 8,70€
Attenderei pazientemente la fuoriuscita dal canale per impostare operazioni rialziste che potrebbero avere, ripeto, connotati di medio periodo.
Movimento analogo per Unipol anche se la congestione è meno prolungata e meno netta che sopra 0,5609 sarebbe da comprare, mentre Generali per il mio modo di operare non mi fornisce segnali operativi.

Qual è il suo giudizio sul settore del cemento? Consiglierebbe di acquistare sui livelli attuali titoli come Buzzi Unicem e Italcementi?

Buzzi Unicem mi piace molto. Sta congestionando sui massimi del movimento rialzista di breve partito dai minimi di area 7,00€ per cui un superamento della resistenza posta a 8,31€ è da sfruttare per un long.
Molto interessante anche Italcementi, ma meno invitante du Buzzi per via della divergenza ribassista sulla pista ciclica e gli scarsi volumi dell’ultimo periodo.
Da monitorare il break out di 6,78€ ma occhio ai falsi segnali.

 Per chi volesse mantenere un atteggiamento più prudente, suggerirebbe di puntare su storie più difensive come Enel e Terna? Quali sono i livelli da seguire per questi due titoli?

Enel è in laterale,mi spiace essere ripetitivo ma è la situazione tecnica della maggioranza dei titoli del nostro paniere, e sarei compratore in caso di conferma oltre la resistenza statica posta a 4,00€
Terna , dopo la mega galoppata che l’ha portata dai minimi di area 2,08€ ai massimi di 3,25€ sta ora rifiatatndo ma si mantiene sopra la media mobile a 200 periodi.
Per un’operazione mordi e fuggi si potrebbe acquistare in caso di chiusura superiore a 3,14€
Per un’operazione a più ampio respiro invece consiglierei di attendere il break dei massimi sopra citati.

 Qualora il mercato dovesse spingersi in avanti, quali sono i titoli candidati a fare meglio nel meglio? Su quali consiglia di puntare in particolare?

Mantengo sotto stretta osservazione il titolo Brembo e Snam rete Gas che con la chiusura odierna (11 ottobre) ha fornito a mio parere un segnale d’acquisto.

_________________________________________________________________________
Quando metti le redini della tua vita nelle mani di Dio è sicuro che non andrai fuori strada

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *