Intervista per trend on line

Ciao a tutti.
Pubblico in ante prima la consueta intervista rilasciata per il portale finanziario www.trend-online.com
Buona lettura
Alberto

Dopo essere stato respinto dall’area dei 17.000 punti, l’indice Ftse Mib è sceso fino ai 16.200 da cui però ha avviato un recupero. Ci sono le condizioni per assistere a nuovi rialzi nel breve?

E’ molto probabile, ma bisogna capire s’intende per “nuovi rialzi”. L’indice è sceso a testare perfettamente la parte bassa del solito canale laterale che cito ormai da settimane e l’ha fatto con una doji e in prossimità della media mobile a 200 peiodi; è quindi molto probabile che in avvio della prossima ottava assitere ad un rimbalzo, ad un rialzo. Ma per uscire da questa situazione di stallo, lo ripeterò fino alla noia, finchè non passiamo con decisione 17.000 punti, al rialzo, non si va da nessuna parte.

La correzione registrata durante la scorsa settimana ha spinto Unicredit al di sotto dei 4 euro e Intesa Sanpaolo sotto area 1,5 euro. La recente flessione è da sfruttare per nuovi acquisti?

Non vedo nessun segnale rialzista per Unicredit che continua a restare ingabbiato nel movimento sideway tra la resistenza posta a 4,36€ e la resistenza posta a 3,76€ Prima di prendere qualsivoglia posizione sul titolo è meglio aspettare la rottura di uno di questi due livelli.

E’ fallita, invece, la bull flag su Intesa-San Paolo di cui parlavo un paio di settimane fa visto il rientro dei corsi al di sotto della trend line ribassista partita dal massimo relativo dell’ 08 febbraio scorso. Anche in questo caso eviterei di prendere posizioni long sul titolo e aspetterei il superamento di 1,59€ per entrare.

Qual è il suo giudizio su due protagonisti del settore industriale quali Pirelli e Finmeccanica? Consiglierebbe di acquistare questi due titoli sui livelli attuali?

Su Pirelli la tendenza di fondo è rialzista e grazie alla seduta di venerdì la correzione partita dai massimi di area 9,44€ potrebbe essere definita come un pull back. A mio parere è scattato un segnale rialzista da sfruttare con stop loss a 8,53€

Finmeccanica è invece al test dell’importante supporto posto in area 3,30€ che se perso originerà ad un ulteriore discesa del titolo. Francamente è uno scenario a cui do poche probabilità di verificarsi, tuttavia non prenderei posizioni al rialzo visto il generale clima d’incertezza. Per tentare un acquisto aspetterei il break out di 3,97€

Come valuta l’impostazione di Salvatore Ferragamo e Luxottica? Quali sono i livelli da seguire ora per questi due titoli e quali i possibili scenari nel breve?

L’impostazione di Salvatore Ferravamo è assolutamente rialzista e a mio parere è scattato un segnale rialzista. Sarei quindi compratore con stop loss a 15,00€

Anche il trend di fondo di Luxottica è al rialzo ma in questo momento non vedo segnali di continuazione. E’ probabile un ritracciamento che non deve scendere sotto area 26,00€ pena la compromissione del trend. E’ un titolo sicuramente da seguire.

Qualora il mercato dovesse tornare a recuperare terreno, quali sono i titoli che potrebbero beneficiarne di più? A quali consiglia di guardare ora?

Sta facendo molto bene Mediolanum su cui sarei compratore già ora con stop loss a 3,49€

Mi piace molto anche Parmalat che in caso di superamento di area 1,92€ porrebbe le basi in essere per un up trend quanto meno di breve periodo.

Per concludere, molto interessante anche Buzzi Unicem su cui sarei compratore in caso di chiusura superiore a 9,50€

__________________________________
Fa’ silenzio dentro di te e ama il silenzio fuori di te: solo nel silenzio Dio fa sentire la Sua voce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.