Intervista per trend on line


Ciao a tutti.
Pubblico in anteprima la consueta intervista rilasciata per trend on line.
A presto!
Alberto

Dopo alcuni tentativi di rimbalzo, l’indice Ftse Mib ha bucato la soglia dei 13.000 punti, scendendo su nuovi minimi dell’anno. Bisogna prepararsi al peggio ora? Quali i possibili scenari per le prossime sedute?

Il nostro Ftsmib40 ha rotto, ormai, tutti i supporti possibili e immaginabili. La tendenza resta ribassista anche se qualche timido, timidissimo segnale di rallentamento del trend sta comparendo. La seduta di venerdì scorso (31 maggio) è un hammer da manuale in prossimità di un supporto dinamico che si ottiene plottando una trend line che parte dai massimi di area 20700 del 2009. La pista ciclica è in divergenza rialzista e il supporto psicologico del marzo 2009 è ormai ad un passo. In sostanza, ritengo sia probabile la partenza, quanto meno, di una fase laterale se non proprio di un rimbalzo. Sarà fondamentale, però, la tenuta del minimo di venerdì: 12.568. Se tale livello dovesse cedere il minimo di marzo 2009 (12.332) è l’approdo scontato. Sotto quel livello non ci sono più riferimenti.

Intesa Sanpaolo si è riportato poco sotto quota 1 euro, mentre Unicredit sta cercando di riportarsi verso i 2,5 euro. Quali indicazioni operative ci può fornire per questi due titoli?

La tendenza ribassista di Intesa-SanPaolo partita dai massimi di metà marzo scorso pare aver trovato un punto d’arresto in area 0,9476€ Da li i corsi si sono rialzati fino al massimo relativo del 22 maggio a 1,077€ per poi tornare a stazionare verso gli attuali 0,9975€ Il segnale d’inversione del trend ci sarà al superamento del massimo del 22 maggio poc’anzi citato. Un’eventuale ritorno in area 0,9476€ potrebbe essere il preludio ad un doppio minimo ma è troppo presto per fare una simile congettura.

Unicredit resta mollemente adagiata al supporto di area 2,347€ senza fornire nessuno spunto operativo.

Qual è il suo giudizio su due protagonisti del settore lusso quali Salvatore Ferragamo e Luxottica dopo le recenti perdite subite dai due titoli? Quali i livelli da seguire ora per entrambi?

L’up trend di medio termine su Ferravamo è intatto. Nel breve, invece, le quotazioni hanno messo a segno massimi e minimi decrescenti anche se non particolarmente “inclinati”. E’ molto probabile quindi che l’attuale movimento ribassista sia solo una pausa del  trend rialzista di medio. Fintantoché i corsi si manterranno sopra il livello di 14,70€ l’impianto rialzista di fondo non è compromesso.

Situazione decisamente diversa per l’altro titolo del lusso quotato a Piazza Affari. Su Luxottica il trend è invece girato al ribasso e aprofitterei di eventuali rimbalzi tecnici per aprire posizioni ribassiste.

Tra le utilities A2A sta soffrendo per via delle incertezze sulla Governance, mentre Snam ha dato vita a spunti positivi dopo l’annuncio della cessione della quota posseduta da ENI. Quali strategie ci può suggerire per questi due titoli?

Per quel che riguarda A2a, dopo aver rimbalzato dai minimi di area 0,40€ fino a 0,56€ ingrana la retromarcia complice la combinazione di shooting stare engulfing bearish all’altezza del 23,6% di Fibonacci. Per ora direi di lasciarla al suo destino alla ricerca di un eventuale pattern rialzista qualora dovesse ritornare in area 0,40€

Snam rete Gas, invece, nella seduta del 31 maggio scorso completa un 1 2 3 low di Ross con uncino a 3,28€. Il segnale buy è scattato. Si potrà utilizzare la trader’s trick oppure tentare un ingresso già a questi livelli con stop loss a 3,16€

In caso di recuperi del mercato, quali sono i titoli che potrebbero performare meglio nel breve? A quali consiglia di guardare ora?

Seguo con molta attenzione Impregilo su cui si sta formando un triangolo sui massimi. Se dovesse riprendere la strada verso nord la comprerei.

Al ribasso, invece, entrrei su Tod’s il cui trend di breve è appunto ribassista. Fintantoché non riuscirà a superare 81,60€ la tendenza attuale resterà intatta.

__________________________________
“Cari figli, sono continuamente in mezzo a voi perché, col mio infinito amore, desidero mostrarvi la porta del Paradiso. Desidero dirvi come si apre: per mezzo della bontà, della misericordia, dell’amore e della pace, per mezzo di mio Figlio. Perciò, figli miei, non perdete tempo in vanità. Solo la conoscenza dell’Amore di mio Figlio può salvarvi. Per mezzo di questo Amore salvifico e dello Spirito Santo, Egli mi ha scelto ed io, insieme a Lui, scelgo voi perché siate apostoli del Suo Amore e della Sua Volontà. Figli miei, su di voi c’è una grande responsabilità. Desidero che voi, col vostro esempio, aiutiate i peccatori a tornare a vedere, che arricchiate le loro povere anime e li riportiate tra le mie braccia. Perciò pregate, pregate, digiunate e confessatevi regolarmente. Se mangiare mio Figlio è il centro della vostra vita, allora non abbiate paura: potete tutto. Io sono con voi. Prego ogni giorno per i pastori e mi aspetto lo stesso da voi. Perché, figli miei, senza la loro guida ed il rafforzamento che vi viene per mezzo della benedizione non potete andare avanti. Vi ringrazio”.
Mess. del 02 giugno

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *