Intervista per trend on-line


Pubblico in anteprima la consueta intervista settimanale che uscirà domani per trend-online.com
Buona lettura.

Alberto

L’indice Ftse Mib ha raggiunto e anche parzialmente superato l’area dei 16.200 da lei indicata quale livello di possibile approdo. Ci sono le condizioni per assistere ad ulteriori rialzi nel breve?

 Come dicevo la settimana scorsa la situazione tecnica del nostro indice è decisamente orientata al “bello”. Le ultime tre sedute dell’ottava scorsa hanno delineato una sorta di piccola congestione sui massimi di periodo per cui, per poter assistere ad un ulteriore incremento delle quotazioni, a mio parere è necessario che il nostro benchmark superi 16640 punti nel qual caso penso si possa assistere ad un approdo verso area 17.000. L’unico neo di questo rialzo, o meglio, rimbalzo all’interno di una consolidata tendenza ribassista, sono i volumi non particolarmente incisivi. Ritengo che , dopo aver assistito a 6 giorni consecutivi di rialzo, non sia ancora ipotizzabile parlare di inversione di tendenza e ci andrei particolarmente cauto nell’apertura di posizioni long in ottica di medio termine. La situazione attuale è idonea a trade di breve periodo o può essere utilizzata per la chiusura in pari o “alla meno peggio” di precedenti posizioni rialziste andata in sofferenza. In una parola: cautela massima, non lasciamo “incantare” dal mercato.

Banca Popolare di Milano e UBi Banca hanno messo a segno degli interessanti rialzi nelle ultime sedute. Si può acquistare sui livelli attuali o è meglio attendere un eventuale ritracciamento prima di intervenire?

 Su Banca popolare di Milano s’è completato un pattern “bow tie” per cui un acquisto, a mio parere, ci può stare anche a questi prezzi. Come stop loss si potrebbe mettere 1,725€. Per chi fosse più prudente invece, attenderei il superamento di area 1,90€

Anche Ubi, dal punta di vista grafico, è estremamente interessante. Su Ubi sarei compratore in caso di chiusura chiara e accompagnata da ottimi volumi di 3,224€
Sottolineo l’importanza dei volumi perché è chiaro l’esiguità degli scambi di cui è soggetta in questi giorni il titolo bancario. Se ci sarà il break out rialzista deve essere inequivocabile.

Pirelli ha fornito una serie di spunti positivi nelle ultime giornate, mentre si è mostrato più cauto Finmeccanica. Quali strategie ci può suggerire per questi due titoli?

Il titolo  Pirelli mi piace moltissimo. E’ uscito al rialzo da una fase laterale che ingabbiavi i corsi fra area 4,80€ e 5,94€ con una bella seduta inquivocabilmente rialzista accomapagnata da ottimi volumi il giorno 12 ottobre scorso. Nella seduta di venerdì s’è portata al di sopra della media mobile a 200 periodo e si sta configurando anche per Pirelli un “bow tie”. Attendo un ritracciamento che ritengo possa avvenire nell’ottava entrante per studiare un punto d’ingresso. E’ un titolo che va sicuramente seguito con attenzione.

Finmeccanica invece la vedo il laterale e non trovo particolari spunti operativi per cui direi di attendere sviluppi.

Qual è il suo giudizio su due titoli come Enel e Snam Rete Gas? Suggerirebbe di acquistare questi due temi a chi non volesse correre molti rischi in questa fase di mercato?

 Enel, a seguito del rialzo che l’ha interessata a partire dal 26 settembre scorso è approdata al ritracciamento del 38,2% di Fibonacci calcolato dal massimo del 28 aprile scorso posto a 4,858€ Ora è in congestione stretta e se dovesse superare 3,62€ sarebbe da acquistare visto, appunto, il trend rialzista di breve periodo di fondo.

Tendenza di breve periodo positiva anche per Snam Rete Gas su cui, purtroppo, si nota un deciso decremento di volumi nelle ultime 3 sedute dell’ottava scorsa. Torno a ribadire quanto espresso in apertura d’intervista: senza volumi si fa poca strada. Per cui attenzione, non compriamo un titolo solo perché sta salendo. Il contesto generale del mercato resta molto delicato e va seguito con estrema cautela. Detto questo su Snam, per ora, non tenterei un acquisto ma attenderei un pull back per poi valutare con calma un punto d’ingresso.

Qualora dovesse proseguire il rialzo del mercato, quali sono i titoli che potrebbero beneficiarne di più? A quali consiglia di guardare in particolare ora?

Seguo con attenzione Biesse sul cui fondo si sono registrati una quantità notevole di volumi, potremmo essere in procinto di un’inversione di tendenza di medio periodo. Per un ingresso valuterò con calma nella settimana in corso.

_______________________________________
Se quando soffri lodi il Signore è segno che hai capito che Dio ti ama sempre e non solo quando stai bene

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *