Intervista per trend on line


Ciao a tutti.
Pubblico in anteprima la consueta intervista rilasciata per il portale finanziario trend-online.com
A presto!
Alberto

 

L’indice Ftse Mib non è riuscito a superare la soglia dei 16.000 punti da lei indicata nell’ultima intervista, ripiombando in area 14.500. Quali sono le attese ora per le prossime sedute?

Difficile dirlo perché la situazione a livello di breve è di stallo, laterale. Mentre il medio periodo resta indiscutibilmente al ribasso, il breve s’è girato in laterale e nelle fase orizzontali, come l’attuale, sono tipiche le giornate da +5 seguite da quelle con -5 lasciando, di fatto, il quadro invariato. Direi che non è certo il caso d’imbastire operazioni che abbiano un’orizzonte temporale di medio termine. Nel breve, brevissimo, i livelli da seguire sono quelli già citato nelle scorse settimane per cui non mi ripeto.

Unicredit è scivolato sotto quota 0,7 euro, mentre Intesa Sanpaolo sta riuscendo a mantenersi sopra area 1,2 euro. Quali indicazioni ci può fornire per questi due titoli nel breve?

Per quel che riguarda Unicredit il medio e il breve periodo sono entrambi al ribasso. Il supporto che non deve cedere per evitare dei patatrack è area 0,64-65€ Se dovesse cedere questo supporto la tendenza di medio avrà il sopravvento con conseguenza pesanti per il titolo. Al rialzo, per contro, solo sopra 0,85€ avremo positività.

Situazione tecnica leggermente migliore per Intesa-SanPaolo che è lontana dai minimi di periodo ma che non mi da particolari spunti operativi. Al rialzo un tentativo lo si può fare in caso di chiusura superiore a 1,40€

Qual è il suo giudizio su due protagonisti del settore lusso quali Luxottica e Tod’s? Consiglierebbe di acquistare questi due titoli sui livelli attuali?

Nel medio termine su Luxottica la tendenza è quella triangolare con minimi crescenti e massimi grosso modo allineati. Al momento i corsi sono sul supportino di breve posto a 20,30€ Se tale livello dovesse cedere è probabile che i corsi troveranno un successivo appiglio a 18,60€. Al rialzo solo un close superiore a 21,50€ potrebbe giustificare un acquisto.

Tod’s invece si trova su un livello estremamente delicato: il supporto posto a 60,80€ Gli scenari che si aprono sono 2: o si realizza un doppio minimo il trend si gira verso l’alto oppure il supporto cede e il titolo continua la tendenza primaria che al momento è ribassista. Dobbiamo solo avere la pazienza di aspettare il maturare degli eventi. In ogni caso, per ora, eviterei di operare.

A chi volesse affidarsi ad un strategia più difensiva, suggerirebbe di puntare su alcuni temi come Enel e Snam Rete Gas? Quali sono i livelli da seguire ora per questi due titoli?

Tra le due mi piace un pochino di più Snam rete Gas che potrebbe essere acquistata a questi prezzi con stop loss a 3,20€

Su Enel, invece, è probabile che ci sia un minimo in formazione ma per ora è presto poterlo affermare per cui eviterei di trattarla.

In caso di recuperi del mercato, quali sono i titoli che potrebbero fare meglio nel breve? A quali consiglia di guardare ora?

Tengo sotto stretto controllo Atlantia. A mio parere, sopra 12.05€ scatta un segnale d’acquisto.

_______________________________
Confida nel Signore sempre! In ogni necessità, situazione, pericolo e avversità. Lui ti è vicino e ti sorregge!

2 Commenti Intervista per trend on line

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *