Intervista per trend-online


Ciao a tutti. Pubblico in anteprima l’intervista per trend-online.com

Buona lettura!
Alberto

L’indice Ftse Mib ha tentato, fallendo nel suo intento, di superare l’area dei 16.000 punti, da lei segnalata nell’ultima intervista. Cosa aspettarsi ora per le prossime giornate?

La resistenza posta a 16.000 punti sta facendo il suo lavoro. Dopo aver fatto capolino in area 16190 giovedi scorso, l’indice venerdi chiude a 15.946 mantenendo, però, intattala struttura rialzista di breve periodo. Diciamo che se non ci dovesse essere il cedimento del supporto posto a 15.630 punti potremmo avere buone possibilità di rompere al rialzo.

Qual è il suo giudizio su due protagonisti del settore bancario quali Ubi Banca e Banca Popolare di Milano? Quali indicazioni operative ci può fornire per entrambi?

Il settore bancario in generale è stato protagonista, in questi ultimi giorni, di un ottimo recupero trascinando al rialzo il listino. Molto bella la situazione tecnica di Ubi banca che da un segnale d’acquisto con il superamento del massimo relativo posto a 3,46€ con buoni volumi. Se la vecchia resistenza, ora supporto, posta al livello citato tiene è molto probabile che si possa assistere ad un rally fino in area 4,00€

Anche Banco popolare di Milano presenta una situazione tecnica interessane. Al momento il titolo congestiona sui massimi di periodo posti a 0,405€. Se dovesse strappare al rialzo si potrà provare un acquisto. Molto importante la conferma dei volumi.

Nell’ambito del settore industriale, consiglierebbe di puntare su due titoli come Pirelli e Finmeccanica? Quali sono i livelli da seguire ora e quali le strategie che ci può suggerire in merito?

Al momento non entrerei su Pirelli che sta combattendo contro la resistenza posta in area 7,33€ che potrebbe essere ostica da superare. Meglio attendere la fine del ritracciamento e provare un ingresso in caso di ripartenza oppure, più prudentemente, aspettare il breakout di area 7,33€

Bellissima congestione stretta sui massimi di periodo per Finmeccanica che potrebbe essere preludio ad un nuovo allungo rialzista. Entrerei al superamento confermato da volumi, perlatro molto elevati dal novembre scorso, di 3,65€

Salvatore Ferragamo ha dato vita ad un rally dopo la diffusione dei dati preliminari del 2011, mentre Tod’s è stato penalizzato dalle vendite dopo i conti. Quali consigli ci può fornire per questi due titoli?

Ferragamo, a mio parere, è su un massimo di breve periodo. Preferirei attendere un ritracciamento e poi la successiva ripartenza prima di tentare un acquisto.

Su Tod’s invece, il trend rialzista di breve termine nonostante la brutta seduta del 25 gennaio scorso è intatto. Andrei in acquisto in caso di superamento di 70,91€

Quali sono i titoli sui quali è focalizzata ora la sua operatività? A quali consiglia di guardare in particolare?

Mi piace molto Banca Generali che ha mostrato un bel progresso con volumi sostenuti. Il superamento della media mobile a 200 giorni è positivo. Aspetto un pull back per entrare in acquisto.

___________________________________
“Cari figli! Anche oggi vi invito con gioia ad aprire i vostri cuori e ad ascoltare la mia chiamata. Io desidero avvicinarvi di nuovo al mio cuore Immacolato dove troverete  rifugio e  pace. Apritevi alla preghiera affinché  essa  diventi gioia per voi. Attraverso la preghiera l’Altissimo vi darà l’abbondanza di grazia e voi diventerete le mie mani tese in questo mondo inquieto che anela alla pace. Figlioli, testimoniate la fede con le vostre vite e pregate affinché di giorno in giorno la fede cresca nei vostri cuori. Io sono con voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Mess. del 25 gennaio 2012

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *