Juventus, dove può arrivare ?

Maurizio mi chiede:
“per amore, sono rimasto impelagato con le azioni JUVENTUS e ho deciso di sottoscrivere l’ultimo aumento di capitale. Vedo che le quotazioni continuano a scendere e succede il contrario di quello che pensavo. La nuova ricapitalizzazione non dovrebbe aiutare e spingere le quotazioni verso l’alto ?”.
Ti posso dire come la penso io. Se leggi questo sito, sai che sono ribassista su questo titolo da tempo e ho spiegato le motivazioni di carattere tecnico e fondamentale.
Voglio aggiungere un particolare che non ho mai sottolineato. Prima dell’aumento, carta canta, il patrimonio netto dell’azienda era praticamente zero.
Cioè: le azioni che circolavano, dal punto di vista del bilancio, non avevano alcun valore.
In questi casi, il codice civile (non io) prevede che, se il capitale scende di un terzo per via delle perdite, gli amministratori DEVONO convocare l’assemblea per decidere la diminuzione o, nel caso peggiore, l’azzeramento del capitale.
Ora, a mio modo di vedere, prima della partenza del nuovo aumento, le vecchie azioni dovevano essere azzerate (o quasi).
Non è stato così (come mai ?) e ora ci troviamo con delle nuove azioni (che hanno il valore di 0,334€) e delle vecchie senza alcun valore.
A me, perciò, viene il sospetto che si dovrà fare questo calcolo tenendo conto del rapporto di assegnazione delle nuove azioni di 9 ogni 10: 0,334€ : 19 = 0,175€.
Quest’ultimo potrebbe essere un livello da tenere in grande considerazione perché potrebbe essere, indicativamente, il nuovo valore contabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.