Mercato col fiato corto

Ciao a tutti.
dando un’occhiata al nostro Ftsemib40 direi che il mercato ha tutta l’aria di voler tirare un pò il fiato.
Purtroppo, la resistenza costituita dal doppio massimo di brevissimo posta in area 23000 non è stata superata al primo tentativo.
Probabilmente occorre prendere la rincorsa da un pò più in basso.
La seduta di ieri 29 marzo ha portato i corsi al di sopra del livello citato, tuttavia la candela che s’è formata non è prorpio il massimo…si tratta infatti di un hangin man, che è un campanello d’allarme circa il potenziale esaurimento di un trend rialzista.
Aggiungiamo la gran brutta seduta di oggi.

Partenza in gap up e chiusura a 23000 circa punti. Il corpo della candela di oggi ingloba il corpo della candela di ieri per cui abbiamo un’engulfing bearish.
Condiamo il tutto con una pista ciclica in lieve divergenza ribassista e il quadro tecnico è fatto.
Se ci va bene, complice anche il clicma pre-festivo, area 23000 potrebbe fungere da supporto e partire un rimbalzino dei corsi che potrebbe fermarsi a 23200 punti…
Se le cose invece dovessero mettersi al peggio non mi stupirei di rivedere il nostro benchmark ritornare a fare un giretto in area 22500 punti.
Morale della favola: chi è fuori rimanga a bordo campo mentre chi è dentro stringa gli stop.
Domani sera farò un panoramica di quanto segnalato in questi ultmi giorni partendo da Banca Generali e Landi Renzo che bene proprio non stanno andando.

A presto!
Alberto

____________________________________________________________
Prendi sul serio la Parola di Dio! E’ l’unica cosa seria che esiste nella vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.