Monitor azioni Italia dal 05 al 09 gennaio


Parte bene il 2009 per le borse in generale così come per il nostro Spmib40 che chiude la prima seduta dell’anno con un progresso del 2,53%
Il massimo relativo posto a 20300 si avvicina a grandi passi. Se dovesse essere superato è molto probabile un allungo verso area 23000 dove ci giocheremo la svolta rialzista.
Vien da pensare che veramente il peggio, dal punto di vista borsistico, sia alle spalle.
Tuttavia non dimentichiamo che purtroppo i volumi sono stati comunque molto bassi, per cui incozzare in falsi segnale ci vuole niente.
Dalla settimana prossima, dopo l’Epifania, dovremmo rimetterci in careggiata e capire meglio gli sviluppi.
 
Dal punto di vista dei singoli titoli:
 
a mio parere scatta un segnale d’acquisto su A2A che testa positivamente il supporto in area 1,125€ e completa un 1 2 3 low di Ross con una chiusura superiore a quello che, a mio parere, è il punto 2 posto a 1,317€
Ci proverei con buy limit a 1,32€ e stop loss sotto 1,27€
 
Autogrill è ingabbiato in un trading range sui minimi del 2008, compresso fra il supporto posto a 5,13€ e la resistenza posta a 5,84€
La pista ciclica in divergenza rialzista fa sperare in un scita al rialzo dal box ma se sapremo di più solamente al break di uno dei citati livelli.
Vale comunque la pena, a mio avviso, tenerlo sotto controllo.
 
Il Banco popolare, dopo la discesa dai massimi di area 10,00€, si è adagiato mollemente sul supporto posto a 4,70€ e ha inanellato una serie di sedute a strettissimo trading range contenute all’interno della barra 10 dicembre scorso.
A mio parere, il superamento del massimo di tale barra (5,41€) sarà un buon input rialzista.
 
Buzzi unicem, dovesse chiudere sopra 12,00€ uncinerà al rialzo.
Non è ancora il momento, ma se in settimana dovesse avvicinarsi a tale area di prezzi, un ordine stop a 12,07€ lo metterei.
 
Pista ciclica in netta divergenza rialzista su Fiat che "sente" il supporto a 4,6825€ e dopo aver fatto un paio di sedute "sott’acqua" recupera con un bel +6,10%
E’ molto probabile che le due sedute di cui sopra siano state un semplice svarione e che il titolo possa mettere a segno un doppio minimo.
Un timido acquisto lo tenterei con buy limit a 4,76€ e stop loss sotto 4,50€
 
Congestione triangolare per Impregilo che si trova sui minimi di area 1,75€-2,00€
Mi ricorda vagamente quella su Acotel segnalata la settimana scorsa che è stata foriera di un ottimo trade.
Andrei in acquisto al break confermato in chiusura di 2,1€
 
Sarà un succulento uncino rialzista quello su Intesa-SanPaolo?
Lo scopriremo solo vivendo…però: il triplo minimo rialzista partito da area 2,02€ e il superamento del massimo relativo posto a 2,49€ lasciano ben sperare.
Un buy stop a 2,57€ non ce lo vedo poi malaccio.
 
Direi che vale la pena di tenere sotto stretta osservazione anche Parmalat.
Doppio minimo in area 1,128€, harami pattern il giorno 30-12 e engulfing bullish 02 gennaio scorso sono tutti elementi bullish che mi fanno pensare ad eventuale rally del titolo che dovrebbe prendere consistenza in caso di chiusura superiore a 1,22€
A corollario del quadro tecnico positivo una bella divergenza rialzista sulla pista ciclica.
 
Vi auguro di cure una santa settimana e un buon trading!
A presto!
Alberto

2 Commenti Monitor azioni Italia dal 05 al 09 gennaio

  1. Michele Zanon

    Complimenti,
    anch’io seguo da anni il mercato borsistico facendo trading con la piatta Fineco. Seguo il tuo sito che mi sembra curato e di ottima professionalità.
    Non lavoro nel settore bancario, ma sono un buyer nel settore food, il trading è una passione.
    Se hai qualche idea imprenditoriale sono a disposizione per aiutarti a metterla in pratica
    Non abito lontano da te visto che sono della zona di Legnago
    Complimenti ancora e tanti auguri

  2. Alberto

    Ciao Michele e grazie di cuore per i complimenti e per la tua gentilezza!
    A presto!
    Alberto

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *