Monitor azioni Italia dal 14 al 18 febbraio


La settimana che si è appena conclusa è stata caratterizzata, per quel che riguarda il nostro benchmark,  da un leggerissimo ritracciamento partito dal martedì 08 febbraio che si è comunque riassorbito nel finale d’ottava che si chiude positiva rispetto alla precedente di un +0,34%
A livello tecnico abbiamo due minimi allineati posti in area 22300 e un massimo relativo a 22953.
La tendenza rialzista di medio periodo, partita dai minimi di fine novembre-inizio dicembre scorsi al momento non è in discussione e troverà nuova linfa al superamento del massimo citato.
Per contro, qualora 22300 dovessero cedere il primo supporto e test importante sarà area 21800 dove ci giocheremo la tenuta dell’up trend in atto.

 

 A livello di singoli titoli mi paiono interessanti:

 A2A: si trova in congestione stretta sui massimi di periodo e con una tendenza rialzista di breve periodo. Siamo a contatto, poco sopra, la media mobile a 200 giorni e in caso di superamento di 1,14€ a mio parere scatta un segnale d’acquisto.

 

Campari sembrerebbe aver trovato in area 4,625€ un buon supporto, supporto che ha arrestato la discesa dei corsi partita da 5,01€
La pista ciclica sta andando in divergenza rialzista e la media dei volumi scambiati buona.
Non è ancora il momento di schiacciare sul tasto buy, ma non credo manchi molto.
Per contro, scatterà un buon segnale al ribasso in caso di chiusura inferiore al supporto citato.

 

Scatta un segnale d’acquisto su Impregilo.
Ci proverei con buy limit a 2,3225€ e stop loss a 2,25€

 
A mio parere c’è un segnale d’acquisto anche su Italcementi.
Ci proverei con buy limit a 7,105€ e stop loss a 6,57€

 

 Terrei sotto stretta osservazione Lottomatica.
La congestione sui massimi di periodo potrebbe essere preludio ad un nuovo allungo rialzista dopo quello già avutosi dal 18 gennaio scorso.
Il trend di fondo sta girando al rialzo. Siamo a contatto con la trend line ribassista di lungo periodo e la media mobile a 200 giorni, due scogli che non sarà facile superare.
Scatterà un segnale d’acquisto in caso di chiusura superiore a 11,10€

 

Snam rete gas supera al rialzo la resistenza posta a 3,93€ con un bel gap up il giorno 10 febbraio e conferma la tenuta del break out il giorno successivo.
E’ vero che le candele non sono proprio “il massimo della vita” ma un tentativo in acquisto lo ritengo giustificato per via dei buoni volumi del giorno del gap up e per via dell’ottima impostazione della pista ciclica che accompagna il movimento.
Andrei in acquisto con buy limit a 3,9625€ e stop loss a 3,91€


Auguro a tutti un buon trading e una santa settimana.

Alberto

7 Commenti Monitor azioni Italia dal 14 al 18 febbraio

  1. eugenio

    seguo la tua operativa ‘ e son spesso in accordo ma su snam ci andrei cauto per ora anche se e’ un titolo chenon fa mai male. vorrei sapere perche’ non hai postato sui titoli precedentemente acquistati e nel tuo portafoglio come geox e mediolanum . grazie

  2. Alberto

    Ciao Eugenio e grazie.
    Per quel che riguarda la seconda parte della domanda…semplicemente perchè non so a chi possa interessare.
    A presto!
    Alberto

  3. antonio

    su geox ho realizzato il 70% dell’operazione in questo momento a 4,03 il 7% in apertura ………..e’ meglio chiudere una parte e mantenere il 30% che intanto inserisco stop a 3,90 su ex resistenza. vendo il 70% anche per coprire ampliamente il loss momentaneo di mediolanum .
    come vedi l’operativita’ su geox giusto vendere 2/3 e poi inserire quello stop su 1/3? ciao e grazie

  4. antonio

    dimenticavo ho cambiato gli stop alzati per prysmian
    a 15,15 mentre a 3,80 per mediolanum ( come prima ) che ne pensi .

    . vedi sempre valida un entrata su impregilo ?

    ciao

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.