ORA LA PARTE PIU’ DIFFICILE…


Salve a tutti,

anche in questa settimana il nostro indice ha performato al rialzo rispetto agli altri indici migliorando ancora il mio portafoglio e non a caso nel titolo dell’articolo ho scritto che ora tocca la parte più difficile, sembra un paradosso ma a mio modo di vedere la parte più difficile è gestire le posizioni in guadagno piuttosto che le posizioni in perdita, il motivo è semplice, mentre nelle posizioni in perdita abbiamo uno stop loss che gestisce per noi le nostre emozioni nelle posizioni in guadagno, per trader come me che cercano di cavalcare i trend di lungo periodo, non si sa mai quale sia la strategia migliore, il motivo è dovuto al fatto che si è assaliti da molti dubbi del tipo:

– Potrrei liquidare tutto e portarmi a casa una bella cifra da poter sfruttare per eventuali trade, ma sarebbe un’operatività sbagliata anche se in guadagno perchè non ci sarebbero segnali tecnici per chiudere delle posizioni.

– Liquidare metà posizione in gain e lasciar correre la restante, ma poi se il prezzo parte dalla propria parte allora ci si morde le mani perchè si pensa ai guadagni che abbiamo perso se avessimo mantenuto la posizione come l’avevamo impostata.

– Un’altra stategia, quella che preferisco, è dividere in due parti la posizione con cui siamo entrati dove una parte la teniamo per un trade speculativo e con l’altra parte seguiamo il titolo da lontano per dar la possibilità al prezzo di fluttuare liberamente in modo da riuscire a cavalcare il trend di lungo periodo senza essere distratti dal nostro stato emotivo.

Come vedete le possibilità sono infinite e ne ho elencate solo alcune, pertanto quando si è di fronte a molte scelte è facile andare in confusione, dunque che fare??????

Semplice…;) ci facciamo aiutare dal grafico dei prezzi!!

Analizziamo il nostro indice Italiano con time frame settimanale:

FTSE MIB INDEX

Cosa ci dice dunque il grafico settimanale? Bhè ci sta dicendo che la spinta rialzista si sta indebolendo e il prezzo attualmente si trova a contatto con delle resistenze molto importanti poste in area 19.100 – 19.200, pertanto le probabilità sono a favore di un ritracciamento o quantomeno di una lateralizzazione prima di rompere tale resistenza, perchè se di trend al rialzo si tratta questa verrà sicuramente rotta.

Badate bene che io ho parlato di probabilità non di sicurezza perchè nel trading di sicuro non c’è nulla!!!

Pertanto la mia strategia sulle mie posizione è quella di avvicinare gli stop speculativi per metà posizione e la restante metto lo stop in pari in questo modo:

– ETF Lyxor Ftse Mib LEVA2: Alzo lo stop profit per metà posizione a 8.33€ (+11.5% di gain) il resto stop in pari a 7.46€.

– ETC Natural Gas: Stop invariata a 0.0866€ per metà posizione (+10% di gain) il resto stop in pari 0.079€.

– UNIPOL: Alzo lo stop profit per metà posizione a 4.25€ (+11% di gain) il resto stop in pari a 3.85€.

– STM e BANCA INTESA lascio lo stop a pareggio per tutti e due i titoli dove attualmente stanno guadagnando il 7%.

– Infine questa settimana sposto lo stop a pareggio per altri due titoli che ne segnalavo le potenzialità rialziste nei report precedenti che sono, ENEL e BANCA POPOLARE DELL’EMILIA dove attualmente il mio gain è pari al rischio che mi ero preso, non tanta roba ma preferisco stare tranquillo e concentrarmi su altro dopo che nell’analisi sopra mettevo l’attenzione alla possibile perdita di spinta del nostro indice e probabilmente anche di questi titoli.

Buon Trading!

Mail: enricomantovani76@teletu.it                   Twitter: @Enrico76M

P.S.    potete chiedermi anche l’amicizia su Facebook se vi va!

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *