Qualche spunto operativo per la settimana entrante

La rottura rialzista che s’è avuta il 16 ottobre scorso s’è rivelata, purtroppo, falsa. Infatti i sogni di gloria rialzisti che m’ero prefigurato sono durati una giornata soltanto. Successivamente alla conferma del break out del giorno 17 infatti, l’indice ha iniziato a ritracciare inesorabilmente ripiombando nella congestione che ingabbiava i corsi prima del break out di cui sopra tra 15.370 e 15.900. Va considerato però che il minimo relativo importante che non deve essere perso qualora si possa decretare l’inizio di un nuovo trend ribassista è 15.056, meglio 15.000. Cosa voglio dire? Voglio dire che, qualora la base del rettangolo attuale dovesse cedere, prima di aprire gli short aspetterei du vedere come si comporterà il mib40 in area 15.000. Quindi: palla al centro e tutto da rifare.

Detto questo, a livello di singoli titoli è doveroso segnalare Azimut che prosegue il suo bellismo trend al rialzo rompendo la resistenza a 9,50€ e, con la seduta di venerdi scorso, pure il massimo relativo precedente a 9,70€ Per me è un bel segnale d’acquisto.

Seduta improntata al rialzo, quella di venerdi scorso, per Eni che chiude con un “misero” +0,75% ma se consideriamo la seduta nel suo complesso vederemo che il risultato è più che ragguardevole. Il titolo infatti apre a 17,23€, chiude il gap down rispetto al giorno precedente e mette a segno un Oops rialzista di Williams, prosegue imperterrito al rialzo e chiude a 17,50€ inglobando la candela di giovedì e completando quindi un engulfing bullish non proprio chirurgico ma che ha il suo perché. Il tutto in un area supportava importante e con pista ciclica al rialzo. Unico neo i volumi che non sono stati eccezionali. A mio parere, però, un acquisto con buy limit a 17,51€ e stop loss a 17,15€ ci sta.

Nonostante i bancari, in questo periodo (questo soltanto? 🙂 ) facciano venire l’itterizia mi piace molto il grafico di Mediobanca che congestiona sui massimi in area 4,52€. Il segnale d’acqusito scatterà in caso di break out di 4,67€ meglio se accompagnato da buoni volumi.

Si configura un bell’Oops rialzista anche su Saipem. Andrei in acquisto con buy limit a 34,70€ con stop loss a 33,95€ (non voglio correre eccessivi rischi).

A tutti un augurio di buon trading e di una santa settimana.

Alberto

____________________________________________
“Cari figli! Anche oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni. Rinnovate il digiuno e la preghiera perchè Satana è astuto e attira molti cuori al peccato e alla perdizione. Io vi invito figlioli alla santità e a vivere nella grazia. Adorate mio Figlio affinchè Lui vi colmi con la Sua pace ed il Suo amore ai quali anelate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Messaggio del 25 ottobre 2012

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *