Monitor azioni Italia dal 26 al 30 gennaio


Settimana da dimenticare per le borse in generale e per il nostro Spmib40 in particolare che ha perso l’ultimo  supporto fondamentale (il mitico minimo del 21 novembre) ma mette a segno nella seduta di venerdi scorso un hammer o doji che comunque lo si voglia chiamare è un segnale di pausa.
Io interpreto come incertezza. Nonostante il pessimo movimento tecnico di cui sopra forse non tutto è perduto.
Se la settimana ci dovesse riportare sopra 17380 prima e, soprattutto, 18500 poi, forse potremmo riprendere il movimento laterale che sta contradistinguendo questo inizio 2009 che non certo il massimo della vita ma almeno ci allontana dal baratro.
 
A livello di singoli titoli, questa settimana, poco da dire.
A2A, se riprende 1,35€ può reagire e riavvicinarsi, mercati permettendo, a 1,50€
 
Sarà doppio/triplo minimo per Pop.di Milano?
In caso di chiusura superiore a 3,96€ lo scenario prenderà consistenza.
 
Hammer, condito da altissimi volumi per Bulgari.
 
Finmeccanica in netta controtendenza.
Siamo a ridosso di un doppio massimo che potrebbe trovare conferma sotto 11,60€
In caso di chiusura sopra 12,00€ invece, avremo un forte segnale di continuazione del up trend in atto.
 
Altro hammer sostenuto da volumi notevoli per Fondiaria.
 
Piercing line per Espresso.
Sopra 1,00€ dovrebbe partire un piccolo rimbalzo.
 
Le probabilità che il doppio minimo su Parmalat in zona 1,13€ non fallisca sono elevate.
Il titolo ha mostrato in questa ottava un’ottima forza relativa.
La terrei monitorata perchè, a mio parere, in caso di chiusura superiore a 1,24€ dovrebbe partire al rialzo.
 
Vi auguro di cuore una santa settimana e un buon trading!
 
Alberto

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *