Scopri che cosa sta succedendo su NASDAQ,BIESSE,UNIPOL,EUROTECH e TREVI


Nel video del 4/6 ipotizzavo un “top” a 7.500 per il Nasdaq. Mi sono sbagliato ? L’indice è salito fino a 7.800 e quest’ultimo rally ha tutta l’aria del FALSO break out; fosse così avrà implicazioni nettamente ribassiste! Mentre scrivo il Nasdaq ha aperto in GAP DOWN ed è sceso sotto l’importante minimo relativo (7.600). Per me è un allarme rosso grande come una casa !

Il 30/4, in tempi non sospetti, ho evidenziato il forte pattern ribassista di LUNGO periodo su Biesse (l’indicatore Marty, lo giuro, è eccezionale !). Eravamo a 43€, oggi è scesa fino a 33,78€.

Sta funzionando. Tra i soliti alti e bassi, però, l’aspetto ancora più in basso!

Lo scorso 9/6 ho segnalato la “delicata” condizione tecnica di Unipol: oggi l’ex (forte) supporto (3,5€) ha ceduto prima del previsto (min=3,337€). Si tratta di un segnale di continuazione ribassista. Fino a 2,5€ non ci sono più “appigli” degni di nota. Non è detto che scenderà fin lì ma è uno scenario da tenere in seria considerazione.

Per gli appassionati di analisi tecnica: il “recentissimo” DOPPIO ENGULFING su Eurotech (vedi 21/6) ha colpito nel segno! Oggi i corsi sono scesi (-7,3%) fino a 2,715€.

Il cedimento di Trevi Fin (vedi 23/6) è incontestabile (min=0,365€): il pericolo possa peggiorare verso 0,25€ è da tenere in seria considerazione.

Stamattina ho spedito per posta a tutti gli iscritti alla MAILING LIST l’analisi riservata su StM. Ho portato sfiga: ha chiuso a -4,6% (min=19,12€).

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *