Screening titoli in ipervenduto (agg.18 ottobre)


Screening sui titoli:
in ipervenduto 

Sono andato a cercare i titoli che si trovano in una situazione
di profondo IPERVENDUTO.
In questo modo, QUANDO E SE scatterà un segnale rialzista,
le probabilità di successo sono più elevate.

Italia:
Vianini Lavori, Snai, Ratti, Premafin, Poligrafici, Pirelli RE, Monrif,
Juventus, Italmobiliare ord e rnc, Italcementi ord e rnc, Grandi Viaggi,
Gewiss, Fondiaria Sai ord e rnc, Fiera di Milano, Erg, Cr Valtellinese,
Cementir, Brembo, Banco Sardegna rnc, Banco Profilo, Banca Carige,
Anima sgr, Viaggi del Ventaglio, Uniland, Sopaf, Saes Getters rnc,
Pininfarina, Olidata, Navigazione Montanari, Lavorwash, Isagro, Irce,
Immobiliare Lombarda, Gemina, Fnm, Ergo Previdenza, Dea Capital,
Cremonini, Caltagirone Ed., Buzzi ord e rnc, Beni Stabili, B P Emilia,
Arena, Apulia, Aedes, Txt, Poligrafica S.Faustino, Fullsix, Chl, Cdc,
Buongiorno, Saras, Safilo, Rcs Mediagroup, Indesit, Igd, Credem,
Banca Italease, Unicredit, Stm, Mondadori, Mediaset, Mediolanum,
Banco Popolare.

Xetra:
Mlp, Epcos, Deutsche Post Bank, Henkel

Parigi:
Rhodia, Publicis Group, Carrefour, Societe Generale, Cap Gemini,
Alcatel, Air France.

Wall Street:
Tellabs, Starbucks, Staples, Sprint, Radioshack, Moody’s, McGraw Hill,
Mattel, Lexmark, Level 3 Comm, Harley Davidson, Gannet, Dr Horton,
Centex, Black & Decker, Autonation, Time Warner, Micron, Merril Linch,
Home Depot, Electronic Data Systems, Compuware, Citigroup.

Commento:
– la maggior parte delle blue chip si trova in una situazione di profondo IPERCOMPRATO (come, ovviamente, gli stessi indici).
– i settori più IPERVENDUTI: bancari e cementieri.
– quì da noi da seguire con attenzione le small cap che sono state le più martoriate (e che trovate in quantità industriale nella tabella qui sopra)

woolrich sale