STRATEGIE OPERATIVE PER LA SETTIMANA DEL 13 GIUGNO


Cominciamo l’ analisi dall’ indice principale di riferimento mondiale l’ S&P 500, dove si nota l’ accelerazione ribassista dopo la rottura del livello 1.300 – 1.290 punti che nel precedente report lo segnalavo come ostico da superare, ora l’ indice sembra proiettato verso i minimi di Marzo attorno a 1.240 punti, livello a mio avviso vero spartiacque per decretare la fine del trend rialzista nel caso in cui anche questo supporto venisse rotto, altrimenti si potrebbe catalogare questo movimento come un puro ritracciamento dopo la lunga corsa del listino iniziata in Agosto del 2010.

Analizzando il nostro listino troviamo come sia messo particolarmente male rispetto ai competitor visto il peso dei bancari al proprio interno.

Il nostro futures ha già rotto i supporti creati con i minimi di Marzo posti in area 20.700 punti arrivando a testare l’ altro supporto importante di 20.000 punti, teniamo controllato questo livello perchè nel caso in cui venisse rotto ci si può aspettare una veloce discesa fino in area 19.000 punti considerando la quantità di volumi scambiati nella zona che citavo prima.

Dallo studio dei settori non si notano particolari segni d’ inversione visto che sono tutti indistintamente in una fase correttiva.

Uno spunto di riflessione lo traggo dal grafico dell’ Oro bene di rifugio per eccellenza, perchè  a differenza del passato il suo movimento rialzista  di questo periodo è scollegato dall’ andamento dell’ equity come normale che fosse, perciò sto monitorando se un’ eventuale rottura della trend rialzista supportiva di tutto il movimento può far recuperare terreno all’ azionario.

E’ difficile in questo periodo essere positivi visto l’ andamento dei listini azionari ma mi sto tenendo pronto per fare qualche acquisto visto che comunque se guardiamo i grafici di lungo periodo dei più importanti listini mondiali sono comunque impostati al rialzo.

Buona giornata e buon Trading!

1 Commento STRATEGIE OPERATIVE PER LA SETTIMANA DEL 13 GIUGNO

  1. andrea barman udine

    ciao enrico…come vedi il natural gas???è in ipercomprato da paura,ma…. speriam bene…buon lavoro

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *