STRATEGIE OPERATIVE PER LA SETTIMANA DEL 8 OTTOBRE 2012

Salve a tutti,

la mia attenzione questa settimana si concentra sul alcune valute che potrebbero dare spunti operativi interessanti, la prima coppia che sto tenendo sotto controllo è AUD/JPY.

Il cross sembra impostato verso la rottura del supporto posto in area 79.70 – 80.00, in effetti nella sessione di venerdì il prezzo dopo un tentativo di rottura della resistenza 80.80 – 81.00 ha messo a segno un ritracciamento molto marcato con chiusura sui minimi, pertanto l’eventuale rottura dei minimi citati prima potrebbero dare come target del movimento ribassista area 75.50.

Discorso analogo lo si può notare sul cross NZD-JPY, pertanto attenzione al livello di 64.10 – 64.00.

Ora passiamo all’analisi del Silver dove il prezzo è alle prese con una resistenza molto forte ben visibile sul grafico weekly posta in area 35.00$, poi in settimana la candela daily del 1 Ottobre ha fatto una finta rottura rialzista della congestine, pertanto fare attenzione all’eventuale rottura del minimo di quella candela che potrebbe dare la spinta a un movimento ribassista.

Passando ai listini azionari potremmo nel breve assistere a dei movimenti ribassisti visto le chiusure deboli di venerdì sopratutto dei mercati Americani.

Se prendiamo in esame il Nasdaq notiamo come il prezzo venerdì è andato a testare la resistenza di 2.850 per poi chiudere all’interno della congestione appena creata, pertanto nell’eventualità avvenisse questa correzione è bene che non rompa il supporto fondamentale di 2.780 – 2.740 altrimenti potrebbe essere un’inversione di trend, per ora però è molto prematuro questo scenario.

Questa view mi è fornita anche dalla correlazione con il Bund nel quale non da segni di cedere terreno.

Se prendiamo in esame il grafico settimanale ci si rende conto come il prezzo sia impostato al rialzo e che dopo una rottura del livello di 140.00 questo sia stato prontamente recuperato, altra cosa da notare sul grafico daily è il gap ancora aperto formato sì dalle scadenze tecniche il quale ha meno importanza di un gap normale però è sempre un livello visibile da tutti, dunque attenzione.

Buon Trading!

Mail: enricomantovani@76teletu.it                  Twitter: @Enrico76M

 

 

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *