Testa e Spalle su FTSE MIB40 ?


Quello sul grafico giornaliero Ftse/Mib40 sembra proprio un Testa e Spalle ribassista.
Fosse così, i corsi dovrebbero accelerare al ribasso sotto 21.800
(Linea del collo).
Siccome lo vedono tutti, però, vedrete che andrà diversamente!
1120ftse

followed by potato stabbing activities on Sunday
woolrich arctic parka Tips on What to Wear With a Jersey Mini Skirt

I have done all the wives tells
louis vuitton taschenBahadur’s Coolie Woman Odyssey 2014
woolrich parka

8 Commenti Testa e Spalle su FTSE MIB40 ?

  1. The special one

    Caro Franco è inutile sforzarsi a fare analisi, la Borsa fa quello che le Banche gli fanno fare e cioè il contrario di quello che suggerisce l’analisi tecnica. E’ così da aprile e se questo sarà anche l’andazzo futuro vedrai come caleranno i volumi. Guarda oggi, si vola senza motivo e la settimana scorsa? Dati macro americani da paura e Wall Street ai massimi dell’anno. La cosa che trovo maggiormente ridicola è che ci sono dei patetici che danno spiegazioni logiche a giornate come questa. Io ho smesso da oltre 6 mesi con le azioni e con me molte persone che conosco. Come ho detto, vedrai i volumi tra qualche mese (già sono quasi un terzo di quanto erano in media fino a marzo). La gente si sta stufando di farsi prendere per il culo dalle Banche. Io ho sempre preso te come termometro. Prima inserivi molti articoli su DoppioMinimo con una marea di segnali che si erano completati. Adesso ti si legge con il contagocce. Questo la dice lunga su come siano falsi i mercati azionari.

    Buona giornata!

  2. Nicola

    Ciao David.
    Sono stufo come te di questa situazione senza senso….In ogni modo senza accumulazione all’inizio del movimento rialzista, con volumi anemici e
    comunque in continuo calo e senza una radicale ripresa dell’economia reale non si va da nessune le parti….E’ solo speculazione delle banche e dei
    fondi di investimento( Evito commenti in proposito per non essere volgare….)

    Io penso che abbia ragione Mr. Pretcher ( EWI )….Massimo DOW in area 10000 – 11000 punti ( 1100 – 1150 di S&P500) e poi inizio onda 5 per completare
    il BEAR Market al quale manca ancora lo sviluppo di onda 5.

    Sarà un 2010 a sorpresa….Per tutti gli illusi e gli ottimisti che basano la loro operatività sulle emozioni e sull’euforia del momento.
    Chi ha ben chiare le cose non si è fatto male nel 2008 e non si farà male nemmeno nel 2010.

    Ci sentiamo

    Ciao
    Nicola

  3. Roslin

    Buongiorno. La sarcastica “previsione” si è concretizzata: “siccome lo vedono tutti, il testa e spalle non si concretizza.
    Personalmente, ho appena speculato su Cattolica, Mediaset e Terna. Non male, ma venerdì sono uscito perchè pensavo in un mezzo crollo oggi. E invece…
    Ma poi non capisco: a Mediaset hanno dato un target price a 4, hanno dubbi sulla società e, anzichè scendere, zompa a 5, rompendo una resistenza di lungo. Certo, mi puzza di Bull trap, però è comunque uno strappo non male con volumi più alti della media trimestrale.

    Sono rientrato in Borsa dopo un lungo periodo. Mi è mancata, ma credo che dopo la speculazione che sto tentando su B&C Speaker, uscirò di nuovo e starò fuori molto, molto, molto a lungo. Troppi Rotschild e Rockfeller dai grossi artigli e ogni volta che perdo mi sento un pirla ad averli finanziati gratis.

    Saluti a tutti,
    Ros.

  4. Franco Meglioli

    PER ROSLIN:
    non sono d’accordo.
    Il Testa & Spalle non si è ancora concretizzato.
    Quando (SE) i prezzi scenderanno sotto 21.800 potremo dire se è uno scherzo oppure no.
    Per adesso è solo aria fritta.

    PER DAVID:
    per me i movimenti del mercato di oggi sono simili a quelli di 6mesi fà, due anni fà, 5 anni fà ecc.
    Non noto niente di strano.
    L’analisi tecnica non è un dogma papale.
    A volte funziona, altre no.
    Eppoi rischiamo di generalizzare visto che di AT c’è tanta roba (medie, candlestick, Elliot, Ross e chi più ne ha ne metta).
    Se uno avesse usato una banale media mobile, per esempio, in tanti casi avrebbe guadagnato un sacco di soldi.

    Scappo, ciao a tutti.
    Franco

  5. The special one

    T’invidio Franco, riesci a vedere del buono anche dove c’è il marcio. Io, purtoppo, non sono come te e non credo nemmeno, visto il mio caratteraccio, che potrò mai diventarlo.

    Una splendida serata,
    David

  6. Franco Meglioli

    tu dici che è un mercato “manipolato”.
    Io sostengo che lo è sempre stato e sempre lo sarà.
    Ci sarà sempre qualcuno che ne sa molto più di noi e ne approfitta.
    A questo punto: o ci si adegua o si fà qualcos’altro.
    My opinion
    FRanco

  7. The special one

    Che i mercati siano sempre stati manipolati non c’è dubbio ma mai ho assitito a quanto successo in questo ultimo periodo. Non ho mai visto prima far si che “qualcuno” manipolasse l’Eurex, i grafici e le piattarforme. Ripeto, prendo sempre te come termometro e ultimamente hai inserito pochissimi articoli e analisi dove praticamente tutte hanno portato alla violazione dello stop. Adesso: o sei diventato tutto d’un trattato un incapace (e questo lo escludo) oppure le cose sono cambiate. Questi sono i fatti, poi se non si vuol vedere… è un’altra cosa.

    David

  8. Franco Meglioli

    anche gli spike che tu citi ci son sempre stati.
    Forse meno d’adesso ma non ho la possibilità di fare confronti.
    Anni fà lavoravo con un prg olandese che prendeva i dati via satellite da Tenfore:
    c’era sempre da rettificare.
    Non credo ci sia una mano oscura che fà questo.
    Se vogliono “manipolare” il mercato non usano certo questi mezzucci.
    Sempre my opinion.
    Il fatto che ci siano stati tanti stop presi anche quì fà parte del gioco.
    Noterai che molti sono stati errori millesimali.
    Però, come sostengo sempre, anche 1millesimo fà sbagliare un’analisi.
    Altre volte, però, sono stato avvantaggiato (l’ultimo trade su Piaggio, per esempio,
    è stato ricoperto a 1,78. Il titolo ha fatto un minimo un pelo più basso e poi è ripartito.
    In genere bisognerebbe guardare anche il bicchiere mezzo pieno.
    Ciaoo
    Franco

Commenti chiusi