Uno sguardo al mercato

La settimana finanziaria s’è contraddistinta dalle altre per  una doppietta di tutto rispetto: corte costituzionale tedesca che s’è pronunciata per il sì, anche se condizionato, in merito all’esm e la mossa, a mia personalissima opinione, a sorpresa sul Qe3 annunciato da Bernanke. Cosa dire? Direi che la politica ha fatto la sua parte, il clima sui mercati s’è sicuramente rasserenato e sono abbastanza convinto che il trend rialzista che ci sta accompagnando da fine luglio proseguirà. Al momento è un trend, però, molto tirato, poco largo e molto ripido. Non posso pensare che non sia in arrivo una sana correzione. Correzione però, non inversione. E già questa è una bella cosa. Tecnicamente il prossimo ostacolo da superare è area 17.000. Venerdi scorso abbiamo chiuso con una doji. La doji, nel linguaggio delle candele giapponesi, indica incertezza, il mercato non sa dove andare, apertura e chiusura identiche. Se in cima ad un trend rialzista, in prossimità di 17.000 si forma una candela d’indecisione penso che possa essere in arrivo un ritracciamento. L’importante è che non si scenda sotto 15800. Se invece il mercato opterà per una prosecuzione al rialzo nuovi segnali da sfruttare li troveremo sopra 17.000 punti.

                                                                 

A livello di singoli titoli noto che ci sono diverse configurazioni di lateralità sui massimi, un esempio è Banca popolare Emilia Romagna:

 

Un nuovo allungo arriverà in caso di chiusura superiore a 5,26€ e si potrà tentare un acquisto.

Molto simile a Pop.Emilia Romagna è Enel green power su cui si potrebbe tentare un acquisto in caso di chiusura superiore a 1,42€

 

 

Scatta invece un segnale d’acquisto, che si potrebbe lavorare giù lunedì, su Terna. Ci proverei con buy limit a 2,948€ e stop loss a 2,849€

A tutti un augurio di buon trading e di una santa settimana!
Alberto

____________________________
Se ti senti angosciato, mettiti ai piedi di Gesù e grida a Lui il tuo dolore, la tua confusione, la tua incertezza: la pace di Dio entrerà in te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.