Uno sguardo la mercato

Il nostro benchmark si mantiene al di sopra della soglia citata la settimana scorsa per far si che l’impostazione di fondo rimanga rialzista, non senza difficoltà. Il minimo relativo posto a 15.800, infatti, è stato “siringato” al ribasso sia il 20 settembre scorso che nella seduta di ieri, 24 settembre. Se il trend di fondo è solido, e direi che lo è, nelle prossime sedute mi aspetto un recupero, recupero che se compie il suo dovere dovrebbe fornire slancio alle quotazioni per far si che venga superata area 15.600 per un attacco alla resistenza dei 17.000-17.100 che è un po’ il target che do al movimento rialzista partito da metà luglio.     

                                                      

Molto bene Terna che si mantiene intonata positivamente e non impensierisce minimamente la posizione in essere (la segnalazione la potete trovare qua:http://www.doppiominimo.it/uno-sguardo-al-mercato-17321.html) . Teniamo senza problemi il titolo in portafoglio.

                                                       

A livello di singoli titoli: scatta un segnale rialzista su Diasorin (già segnalata in questa rubrica) su cui si può tentare un acquisto con buy limit a 27,00€ e stop loss a 25,90€

Un titolo da monitorare strettamente è, a mio avviso, Enel il cui trend primario rialzista prenderà nuovo vigore in caso di chiusura superiore a 3,054€ Se il break out dovesse essere accompagnato da volumi in aumento non esiterei ad acquistare.

                                                       

 

Mi piace la configurazione grafica di Snam: il titolo ritraccia dai massimi di area 3,52€ e s’appoggia con precisione millimetrica alla media mobile a 200 periodi. Nelle ultime 5 sedute parte l’attacco della resistenza appena citata (3,52€). Dato il trend di fondo rialzista mi aspetto una rottura di tale livello a seguito della quale sarò compratore.

A presto!
Alberto

______________________________________________
“Cari figli, anche stasera in maniera particolare vi invito: preghiamo per tutti i miei figli che sono lontani dai propri genitori, per tutti i miei figli che si sono allontanati da mio figlio Gesù’.
Cari figli pregate anche voi perché’ ritornino a mio figlio Gesù’, si ritrovino nella loro famiglia e ritornino nella mia Chiesa.
Io prego per tutti voi e intercedo presso mio Figlio per ognuno di voi. Grazie cari figli perché’ anche oggi avete risposto alla mia chiamata.”
Mess.del 21 settembre 2012

4 pensieri su “Uno sguardo la mercato”

  1. Ciao alberto.
    Riguardo a terna non è il caso di portare stop a pareggio?
    Non pensi che 3 euro sia un buon targhet?
    Mi spaventa un pò il gap lasciato aperto 2 giorni fà.
    Ciao.

  2. Ciao giuseppe, certamente! 3-3,10€ come target. Per lo stop a pareggio dipende dalla propensione al rischio di ognuno 🙂
    Io per orapreferisco rischiare alzandolo magari ad un -1…-1,2% ma lasciare comunque al titolo un pò di “spazio” per muoversi.

  3. Salve Pino….Guardi…se non ci fosse stato lo storno sarebbe già stato raggiunto…ora come ora è impossibile stabilirlo. Se il trend di fondo dell’indice resta rialzista mi aspetto che vada a target entro 15-20 giorni…ma è un pò “la profezia del mago otelma”…la prenda con le dovute pinze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.