[ Video analisi ] A piazza Affari i supporti per ora tengono


La settimana appena trascorsa sul Ftse Mib si è chiusa con una perdita di circa l’1%, principalmente dovuta alle forti vendite di inizio settimana. 

Dopo aver formato un doppio massimo in area 19.750 il prezzo alto ha rotto al ribasso l’area di trading range e il supporto di 19.100 punti, per andare a raggiungere il livello ancora più importante posto a quota dice 18.600 punti, dove stiamo assistendo ad un rimbalzo.

Se andiamo indietro con il grafico notiamo che la forte espansione di volatilità osservata su questi livelli a metà dicembre era coincisa anche con un cospicuo aumento a livello volumetrico, a dimostrazione dell’importanza di tale area per gli operatori. Nelle giornate di martedì e mercoledì sempre su tale supporto si è assistito alla formazione di un pattern Bullish Harami, formazione grafica che indica un rallentamento del precedente movimento e quindi delle pressioni di vendita, inoltre la candela del 1 Febbraio è stata anche caratterizzata dal range più piccolo degli ultimi 7 giorni, con i livelli di apertura e chiusura molto vicini, a testimonianza dell’equilibrio tra tori e orsi.

Se i rialzi si protrarranno oltre quota 19.500 punti, livello significativo poiché pivot point nel mese di Gennaio all’interno del trading range, significherebbe che c’è davvero volontà di sostenere il mercato; in tal caso l’obietto rialzista, al di là della soglia psicologica dei 20.000 punti, si ottiene osservando a ritroso il grafico dove troviamo una resistenza significativa a 20.400 punti.

Se il clima di debolezza dovesse permanere ci aspettiamo resistenza a 19.100 punti, ma a quel punto prima di entrare short dovremo necessariamente aspettare una rottura decisa di 18.400 punti, accompagnata da cospicuo aumento di volumi; va sottolineato che in tale scenario la discesa fino a 17.300 punti incontrerebbe ben poche difese.

1 Commento [ Video analisi ] A piazza Affari i supporti per ora tengono

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *