[ Video analisi ] Passato il voto restano i timori a Piazza Affari


Piazza Affari nell’ultima settimana ha guadagnato all’incirca il 3,5% rispetto alla chiusura del venerdì precedente. Lunedì ci aspettiamo una giornata di forte volatilità poiché sicuramente l’indice sconterà l’impatto dell’esito del referendum.

Al di là dell’esito del voto sarà importante concentrarsi su ciò che ci dirà il grafico; attualmente sul FtseMib sta osservando una fase di recupero, con il prezzo che è uscito dal canale discendente di breve periodo e si è riportato nella parte alta del canale principale di tipo ascendente, entro il quale il prezzo viaggia ormai da luglio.

trading-facile-ita-2

A livello grafico sul future con scadenza Dicembre 2016, time frame giornaliero, abbiamo osservato una formazione a doppio minimo che ha fornito un segnale di acquisto nella giornata del 30 novembre, sia grazie al superamento del massimo relativo tra i due minimi della formazione e sia per la rottura della trend line discendente passante per i massimi di breve periodo, con barra ad ampio range in apertura di sessione. Intorno ai livelli attuali, con la resistenza posta a quota 17.160, dovrebbero manifestarsi le prese di beneficio, quindi sarebbe lecito attendersi un ritracciamento del prezzo, con i supporti a quota 16.900 punti, 16.750 e 16.570 punti.

È chiaro che molto dipenderà dai livelli di apertura di lunedì però se non dovessimo osservare forti gap aspetteremo correzioni sui livelli appena citati per cercare nuovi punti di entrata long,  con obiettivi posti a quota 17.260 punti e 17.360 punti. Tuttavia l’esito del voto potrebbe portare ad un clima instabile sui mercati, che renderebbe necessaria l’attesa di un assestamento prima di riprendere la piena operatività.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *