VideoAnalisi listini europei: ci prepariamo a nuovi ribassi?


L’esito del referendum in Gran Bretagna ha scosso i mercati, determinando grossi ribassi su tutti i principali listini europei ed americani.

Osservare i movimenti dei prossimi giorni sarà determinante per capire se il mercato potrà essere in grado di riprendersi o se è lecito attendersi ulteriori importanti ribassi. Il Ftsemib è sceso pesantemente venerdì, segnando a fine seduta un -12,48%, marcando nel contempo nuovi minimi dall’inizio dell’anno sotto quota 16000 punti.

I mercati non si aspettavano un risultato a favore del “leave”, ma anzi l’orientamento dei listini nei gironi precedenti al referendum ostentava un cauto ottimismo; la scelta dei cittadini d’oltremanica ha colto quindi gli operatori impreparati, che si sono immediatamente lanciati in una corsa sfrenata alle vendite.
Tale scenario ha portato inoltre ad un crollo della sterlina, che è scesa per la prima volta dal 1985 sotto 1,35 dollari di valore.

 

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *