[ VideoAnalisi ] Wall Street: prove tecniche di ripartenza?


Ormai da due mesi regna una calma piatta a Wall Street con l’indice S&p500 che registra una volatilità ai minimi. Nelle ultime sedute però il range di giornata è aumentato, seppur leggermente, in attesa che venerdì vengano pubblicati i dati relativi ai Non Farm Payroll. C’è molta attesa dietro alla pubblicazione dei dati macro USA poiché, come dichiarato, la FED rimane vigile e dipendente dai dati macroeconomici per decidere in materia di rialzo dei tassi di interesse.

La probabilità che ciò avvenga a settembre è relativamente bassa, ma la maggioranza degli investitori si aspetta almeno un rialzo entro la fine del fine dell’anno, presumibilmente a dicembre dopo le elezioni USA. Il quadro tecnico dell’S&P 500 ha delineato nelle ultime sedute la formazione di un doppio minimo intorno ad aria 2150, che potrebbe fungere da punto di innesco per una ripartenza del trend a rialzo con un primo obiettivo rialzista posto intorno a quota 2230 punti.

Tuttavia c’è molto nervosismo tra gli investitori e se dovesse aumentare il quadro di incertezza potremmo osservare una violazione decisa del minimo posto a quota 2145 punti, innescando vendite che potrebbe spingere i prezzi verso gli obiettivi short posti a quota 2120, 2100 e 2075 punti.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *